2015: vita nuova e nuove regole

flower-child-336658_640Di Monica Fabrizi – Come accade puntualmente alla fine di ogni anno, anche negli ultimi giorni del 2014 sono state molte le persone che hanno voluto stilare una lista di buoni propositi per l’anno a venire. Uno dei primi pensieri ad aver attraversato la mente di milioni di italiani, dopo le abbuffate che hanno caratterizzato immancabilmente il periodo natalizio, è quello della dieta, che rischia di essere puntualmente disatteso dopo la prima settimana di esercizi fisici. C’è anche chi inizia ancora prima a pianificare i propri obiettivi per il futuro; già a partire dal mese di settembre, appena rientrati dalla vacanze estive si pensa all’anno nuovo. Sembra che il passaggio tra un anno e l’altro venga visto dalla maggior parte delle persone come un vero spartiacque in grado di favorire, in qualche modo, tanti piccoli cambiamenti da apportare alla propria vita. Ovviamente non è solo la dieta a tenere banco tra i buoni propositi; anche cercare di dedicare più ore agli affetti delle persone più care, concedersi finalmente un viaggio più e più volte rimandato nel corso della propria vita, cambiare stili e look, decidere di risparmiare in vista di una spesa imprevista, sono tutti pensieri che sembrano diventare più concreti con l’avvicinarsi di un nuovo anno.
Raccogliendo la condivisione di obiettivi e idee di 20 blogger selezionati, Zalando.it ha voluto fornire alla sua affezionata clientela dei consigli relativi ai propositi per l’anno nuovo. Questi ultimi hanno svelato i loro obiettivi in modo da fornire degli spunti utili da seguire per rinnovarsi; seguendoli si potrebbe riuscire a vivere un 2015 il più possibile positivo ed elettrizzante, nel quale dare spazio alla propria bellezza, sia fisica che interiore, alla propria crescita personale, all’armonia, ai viaggi, all’arricchimento culturale, all’amore oppure ad un cambiamento drastico del look. In realtà sarebbe meglio cercare di non fissare degli obiettivi eccessivamente ambiziosi perché si rischia, nella gran parte dei casi, di giungere a degli esiti negativi dovuti alle difficoltà di mettere in pratica quanto desiderato. È anche consigliato non esagerare con il numero di propositi; meglio pochi, se ci si può dedicare con il massimo entusiasmo e con una grande determinazione. Dover dividere la propria attenzione su un gran numero di attività potrebbe portare solamente tanta confusione e nessun risultato. Dopo essersi prefissati degli obiettivi realistici è necessario stabilire preventivamente tempi e modi, rimanendo pronti a variare questi ultimi qualora dovessero verificarsi degli imprevisti. Questo non vuol dire avere paura di osare; i sogni non nascono per rimanere tali bensì per trasformarsi, in alcuni casi, in splendide realtà. È importante considerare che non esistono solamente gli obiettivi che consistono nel fare qualcosa, ma anche quelli che implicano una rinuncia a quanto attuato in passato. Un esempio è costituito dalla decisione di non fumare; un obiettivo difficile, soprattutto per chi è accanito fumatore ormai da diversi anni, ma che può essere raggiunto avvicinandosi ad esso con molta determinazione. Bisogna ricordare, infatti, che l’approccio è fondamentale perché, con l’atteggiamento giusto, è possibile ottenere i primi risultati; questi infonderanno una rinnovata energia e ulteriore ottimismo, permettendo di vedere la strada come meno difficile da percorrere del previsto, in vista del raggiungimento dell’obiettivo finale.

Lascia un Commento

Articoli recenti