Abusò di minore. Condannato algerino

Canicattì, ore 11:00 Con l’accusa di violenza sessuale su minore, il gup del Tribunale di Agrigento, Luisa Turco, ha inflitto una condanna di tre anni ed otto mesi di reclusione ad Abdelhafid Kebbaci, 55 anni, algerino, residente a Canicattì. I fatti risalgono al 14 luglio scorso quando, Abdelhafid Kebbaci, dopo aver adescato il giovane nei pressi della stazione ferroviaria della città lo avrebbe condotto in un luogo lontano da sguardi indiscreti e lì ne avrebbe abusato sessualmente.

Lascia un Commento

Articoli recenti