Agrigento 2020, Primarie: Maria Iacono in corsa per il Pd

maria iacono candidata pdAgrigento, 28 gennaio 2015 ore 18:05 – Prima candidata alle primarie della coalizione “Agrigento 2020”. Nel Partito democratico avanza l’ipotesi di candidare, in maniera unitaria, il deputato nazionale Maria Iacono. Che risponde: “Non c’è nulla di concreto, è solo un’ipotesial vaglio del partito. Mi è stato chiesto. Sono lusingata, ma sarà il frutto di un ragionamento che il Pd farà al suo interno”. Intanto è stato prorogato il termine per la presentazione delle candidature. Se la data delle elezioni rimane quella fissata in un primo momento per l’8 marzo, festa della donna, ci sarà invece uno slittamento del termine entro il quale saranno presentate le candidature, che era stato fissato al primo febbraio. Lo ha annunciato il presidente della coalizione, Peppe Zambito, che è anche il coordinatore provinciale del Partito democratico. Della coalizione, oltre al Pd, fanno parte: Voce siciliana e Pdr entrambi movimenti di riferimento dell’onorevole Michele Cimino, Sicilia democratica (ex Articolo 4) con il deputato regionale Totò Cascio, il Megafono di Crocetta, rappresentato dal suo vice alla Regione, Mariella Lo Bello e dal Patto per il territorio con Piero Macedonio. “Abbiamo ragionato sul possibile slittamento del termine entro il quale presentare le candidature alle primarie – spiega il coordinatore Zambito – per due motivi: il primo è di ordine pratico, perché questa settimana i parlamentari nazionali saranno impegnati con l’elezione del presidente della Repubblica, l’altro motivo è legato al fatto che alcuni rappresentanti di liste civiche hanno chiesto di entrare a far parte della coalizione, ed io, in qualità di presidente di Agrigento 2020 ho informato gli altri partiti. In settimana sarà fissata una riunione per discutere queste novità”. Michele Cimino ha riunito le sue “truppe” in via Giovanni 23esimo. Il Pdr ha delineato i punti programmatici per la imminente campagna elettorale amministrativa. “Affidiamo al futuro candidato sindaco della coalizione Agrigento 2020 – si legge in una nota del coordinatore William Giacalone – alcuni punti programmatici che saranno cardine per il suo programma elettorale. Necessita un impegno concreto ed urgente di rivisitazione del Piano Particolareggiato del Centro storico di Agrigento che preveda un alleggerimento delle strutture fatiscenti e deroghe per il settore commerciale. Una nuova visione e funzione del Parco Archeologico che sia più al servizio della Città e dei cittadini. Una burocrazia aperta e digitalizzata. Innovazione nei servizi sociali. Sicurezza in Città”. Questi temi sono stati da Carmelo Terrasi, Nuccia Palermo, Artuto Tortorici e Salvatore Magro quali componenti della commissione per la redazione del programma elettorale della coalizione Agrigento 2020. Si è parlato di programma elettorale, di idee e proposte, ma nomi di candidati per le primarie, al momento non se ne fanno. Top secret anche nel Patto, con Piero Macedonio abbottonatissimo, che sorride quando gli si fa il nome del presidente dell’Akragas, Silvio Alessi. Si sa che il patron della squadra di calcio è molto vicino al gruppo ed il suo è il nome più accreditato. Gli altri? Solo il nome di Duilio Alongi, fratello di Geraldo (consigliere comunale indipendente ex Pdl), vicino a Totò Cascio.

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti