Agrigento, Acqua: nuove soluzioni di approvvigionamento

Agrigento, ore 16:36 Presso i locali della Provincia si è tenuta una conferenza di servizi cui hanno partecipato, oltre al presidente, Eugenio D’Orsi, anche nella funzione di presidente dell’Ato idrico, anche il presidente del Consorzio “Tre Sorgenti” Giuseppe Malfitano, l’assessore alle risorse idriche del Comune di Licata, Gioacchino Mangiaracina, l’architetto Fabrizio Lo Porto, responsabile tecnico del Consorzio “Tre Sorgenti” e l’Ingegnere Dino Barone, dirigente dell’Ato idrico. Argomento all’ordine del giorno il prolungamento dell’acquedotto Fanaco per l’aumento della portata idrica da garantire ai Comuni di Campobello di Licata, Ravanusa e Licata, quest’ultima già fornita dalla condotta, ex dissalata, proveniente da Gela e dall’acquedotto proveniente da Agrigento, collegato all’invaso Garcia. Per consentire nella stagione estiva la fruizione del terzo acquedotto, dalla riunione è emersa con forza la volontà comune di risolvere i residui problemi tecnici e  garantire la fornitura del terzo acquedotto, rinviando ad un’altra riunione tecnica che si terrà, domani lunedì 2 luglio, con la partecipazione delle rappresentanze politiche dei Comuni interessati, nonché dell’Ato idrico, di Siciliacque e del Consorzio “Tre Sorgenti”. “In tale occasione – spiega Mafitano – si conta di giungere alla definitiva soluzione dei problemi tecnici ancora presenti e consentire la fruizione del terzo acquedotto alle comunità interessate”.

Lascia un Commento