Agrigento, bilancio comunale: mancano 14 milioni di euro

Agrigento, ore 16.00 E’ stato certificate dal documento redatto dal dirigente Carlo Bertolino, “determina dirigenziale 111 del 17.05.2012”, documento di riaccertamento dei residui attivi propedeutico alla predisposizione del rendiconto dell’esercizio finanziario 2011, e pubblicato in questi giorni all’Albo pretorio del Comune di Agrigento.Oltre quattordici milioni e duecentomila euro di dubbia esigibilità, sono stati “postati” come residui attivi che originariamente il Comune vantava come credito nei confronti dell’Ato Gesa Ag2. Un artificio contabile che è servito, per poco, a mascherare una situazione che come abbiamo detto con sincerità e grande schiettezza ai nostri concittadini è a due passi dal dissesto finanziario. Giochi di prestigio ai quali il sindaco da tempo ci ha abituati (prima come assessore al bilancio e poi come primo cittadino) e che fanno il paio alle alchimie che riguardano la composizione di una giunta ancora da definire. Come avevamo più volte ribadito, dopo cinque anni di malgoverno e di continue bugie, siamo in presenza di una situazione finanziaria drammatica gestita con grande superficialità e pressappochismo, a scapito della città, di ogni possibilità di programmare il rilancio della stessa e di garantire servizi decenti ai cittadini.

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti