Agrigento, Elezioni: Zambito del Pd cerca le intese a sinistra

peppe zambitoAGRIGENTO, ore 12:16 – L’idea è quella di coinvolgere, per le amministrative della primavera del 2015, tutte le forze di centrosinistra che in occasione delle elezioni europee di maggio scorso, hanno votato col Partito democratico. Anche nella scelta del candidato sindaco della città di Agrigento, che dovrà passare dalle primarie. Con questi due punti nodali, il segretario provinciale del Pd di Agrigento Peppe Zambito, nei prossimi giorni convocherà, infatti, un tavolo permanente, già precedentemente riunito, insieme ai segretari dei circoli, le diverse associazioni che si sono contraddistinte per operosità sul territorio, la deputazione agrigentina ed i rappresentati dei partiti vicini al Partito democratico come il Pdr di Michele Cimino ed Articolo 4 di Totò Cascio. Il tema centrale saranno le prossime amministrative ad Agrigento e in diversi Comuni della provincia. “Sicuramente – spiega Zambito – individuiamo nelle primarie il mezzo migliore per la scelta del prossimo candidato sindaco e ne faremo oggetto di discussione insieme alle priorità da affrontare. La piattaforma programmatica inoltre – spiega Zambito – servirà non solo a confrontarsi ma anche a stilare le esigenze di un territorio, ad offrire il proprio contributo secondo una visione comune di intenti, a trattare le problematicità che potrebbero frenare l’azione propositiva del Partito democratico. Non é mai presto attivarsi per  realtà che, come le nostre, non riescono a superare il pantano di alcune problematiche”. Intanto è in notevole aumento il numero dei candidati a sindaco, che si sono proclamati tali, ed hanno annunciato di voler partecipare alle amministrative del Comune di Agrigento. Ai già annunciati: Peppe Di Rosa, Andrea Cirino ed Enzo Campo, si sono aggiunti il ristoratore Giovanni Catalano, l’ex sindaco democristiano di Caltabellotta, Leo Pellegrino ed il deputato leghista Marco Marcolin. La presentazione della candidatura di Giovanni Catalano è avvenuta ieri sera nel corso di una conferenza stampa al Caffè Letterario di San Leone, alla presenza di commercianti, imprenditori, operatori finanziari e semplici curiosi. Intanto, Enzo Campo, candidato a sindaco di Agrigento per le prossime elezioni comunali, risponde all’esponente di Forza Italia, Piero Macedonio, relativamente alle dichiarazioni sulle ipotesi di candidatura congiunta, e relative primarie, tra Forza Italia, Pd e movimenti civici nella prossima. “Macedonio – afferma Campo – è un uomo di grande spirito; gli piace molto scherzare e, come tutti quelli che sanno farlo bene, il più delle volte, quando fanno una battuta, non si capisce se dicono sul serio o se scherzano. Che scherzasse o che dicesse sul serio a proposito di una mia eventuale candidatura che fosse espressione di uno schieramento ampio quanto l’arco costituzionale, certamente ha manifestato apprezzamento nei miei confronti e io, ovviamente lo ringrazio: la stima è reciproca. Ma la politica, temo, va oltre, al di là e a volte contro le considerazioni di carattere personali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *