Agrigento, Oggi l’elezione del presidente del Consiglio comunale: si punta su una donna

cinzia-puleriAgrigento, ore 9:00 Dopo l’insediamento del commissario straordinario Luciana Giammanco, al Comune di Agrigento c’è attesa per l’elezione del presidente del Consiglio, che succederà al dimissionario Aurelio Trupia (Mpa). La seduta consiliare che sancirà la nomina del nuovo presidente si terrà oggi alle 18 presso l’aula Sollano. In tutto, gli argomenti da discutere sono 25 ma è chiaro che l’attenzione principale sarà focalizzata sull’elezione del presidente che è stata posta al terzo punto, immediatamente dopo le formalità iniziali. In questi giorni si sono svolte alcune riunioni politiche al fine di individuare una personalità che possa rappresentare il Consiglio comunale. Il gruppo maggioritario, cioè Forza Italia propone un suo esponente ma il fondatore del Patto per il territorio, Piero Macedonio non si sbilancia. Potrebbe essere una donna ed il pensiero va subito all’unica donna del Patto, il capogruppo di Forza Italia, Cinzia Puleri. Sembra essere scemata l’ipotesi iniziale che vedeva in pole position l’attuale vicario, Ennio Saeva. Ma ancora non è detta l’ultima. Pare comunque che non ci sia intesa e che si andrà avanti fino a quando non ci saranno convergenze su singoli nominativi, i più accreditati. Tra gli altri argomenti in discussione, la mozione del consigliere Cirino sulla problematica relativa alla problematica delle spiagge, l’approvazione del regolamento per l’applicazione del tributo per i servizi indivisibili (Tasi) e le relative aliquote Tasi ed Imu per il 2014. Ancora un atto di indirizzo sulla forma di gestione del servizio di igiene pubblica nell’Ambito di raccolta ottimale del Comune. La mozione sulle osservazioni relative alla ” adozione del Piano Paesaggistico a firma del consigliere Michele Mallia. L’approvazione del “Regolamento comunale per la tutela del benessere degli animali e la loro convivenza con i cittadini. Poi il riconoscimento di sei debiti fuori bilancio per sentenze esecutive emesse dalla magistratura. Ed infine la presa d’atto del progetto di completamento della rete fognaria zona Cannatello – Zingarello finalizzato all’apposizione del vincolo preordinato dell’esproprio per le aree interessate alla realizzazione di alcuni collettori fognari; l’atto di indirizzo di istituzione biglietto unico per ingresso Valle dei Templi – museo e siti di interesse artistico e culturale del Comune (proposta dalla sesta commissione); la mozione sulla destinazione fondo proveniente biglietti Ente Parco archeologico al rifacimento dei marciapiedi lato Panoramica dei Templi (presentato dal consigliere Di Rosa); ancora la modifica del regolamento degli scavi su suolo pubblico (seconda commissione), l’approvazione del regolamento attuativo ed organizzativo della consulta delle associazioni per i diritti della persona disabile, fisica, psichica e sensoriale. A chiusura di seduta sarà discussa la variante urbanistica in ottemperanza al decreto del Presidente della Regione Siciliana, accoglimento del ricorso straordinario proposto dalla ditta Concetta Schembri , la modifica del regolamento per l’applicazione dell’imposta municipale propria (del consigliere Trupia). Infine la vendita di un’area all’Enel per la costruzione cabina elettrica in via Gustavo Chiesi.

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti