Amministrative Agrigento: Diario elettorale

Agrigento, ore 20:00 Zambuto “raccoglie” alleanze, Grande sud corre da solo con un proprio candidato. Tra i nomi dei papabili quello dell’avvocato Salvatore Pennica mentrela Destra, Sicilia vera e comitati civici si mettono insieme per allestire una lista e perché no, individuare un proprio candidato.

Pdl: tramonta l’ipotesi delle primarie

Angelino Alfano era stato categorico: “I nostri candidati sindaco saranno scelti con le primarie”. Ma visti i tempi così stretti, visto che la data probabile per le amministrative sarà il 6 maggio, questa ipotesi sembra essere tramontata. Quindi, se non sarà Totò Iacolino, il partito potrebbe ripiegare, alla fine su Zambuto.

Patto: siamo con Zambuto

Riccardo Gallo, consigliere provinciale e fondatore del Patto per il territorio spiega: “Siamo con Zambuto e lo sosteniamo in questa prossima campagna elettorale. Al Pdl diciamo: venite con noi a sostenere il sindaco uscente”.

Grande sud conferma: corriamo da soli

“La scelta di partecipare alle prossime elezioni amministrative con nostri canditati alla carica di sindaco – scrive in una nota Willy Giacalone responsabile dipartimento Enti locali di Grande sud – è frutto di un preciso progetto politico e scaturisce da un ragionamento che coinvolge tutti i Comuni del Sud Italia chiamati a rinnovare tale carica: da Palermo a Sciacca passando per Aragona e per finire ad Agrigento. La scelta di andare da soli è un grande atto di coraggio e di chiarezza politica nei confronti della città, che non necessariamente ci vede contrapposti alle altre compagini politiche, ma significa proporre a tutti una chiara alternativa politica. Per questo offriremo per la prima carica della città di Agrigento una candidatura di pacificazione, sia sociale che politica, che si distinguerà però, per un forte significato politico che non riguardi tutele di posizioni politiche romane ma che si un voto esclusivamente a vantaggio della città”.

Alleanza Sicilia vera –La Destra

Accordo elettorale tra Sicilia Vera, attraverso il proprio Coordinatore provinciale Giuseppe Malfitano, la Destra del consigliere provinciale Roberto Gallo e i Comitati civici del leader regionale, Peppe Arnone. I movimenti politici hanno stipulato un accordo politico – programmatico che prevede la creazione di una lista comune e un’azione di rilancio della città agrigentina, scevra da ogni condizionamento partitocratico e funzionale, esclusivamente, a privilegiare gli interessi degli agrigentini e il rilancio della città. Non si esclude, anzi ci si fa promotori, di individuare una figura che possa, rappresentando  la sintesi ideale di tali sforzi programmatici, candidarsi a sindaco.

Lascia un Commento