Calcio. Ecco i gironi di Seconda categoria: Aragona e Raffadali ai nastri di partenza

alberto morreale atletico aragonaARAGONA, ore 8:32 – Sono in tutto sei le squadre agrigentine che militeranno nel campionato di Seconda categoria di calcio, ai nastri di partenza alla fine di ottobre. Le agrigentine saranno divise in due gironi, il B e il tradizionale girone L. Nel gruppo B sono stati inseriti: Atletico Ribera e Polisportiva Cianciana (le matricole) che l’anno scorso hanno vinto il campionato provinciale di terza categoria, e le veterane Polisportiva Gattopardo e Virtus Bivona, quest’ultima retrocessa dalla Prima categoria. Le altre squadre sono: Aspranuova, Rangers 1986, Cartagine 2012, Colomba Bianca, Pallavicino, Resuttana San Lorenzo, Tridente Belmonte. In tutto sono 11 squadre. Stesso numero di formazioni a nastri di partenza nel girone L dove ci sono due agrigentine: Atletico Aragona ed Atletico Raffadali. Le altre società, la maggior parte provenienti dalla provincia di Caltanissetta, sono: Accademia Mazzarinese, Acquaviva, Chiaramontana Mussomeli, Mosaici calcio, Comunità Frontiera, Spartacus, Valledolmo, Vallelunga, Villarosa. L’Aragona del presidente Tirone è già terzo anno in questa competizione e tenterà il salto di categoria. Ambizioni di promozione anche in casa Raffadali, con la società di Angelo Salemi pronta a dire la sua in questo torneo di calcio. Non ci saranno invece Nuova Campobello Amadeos, che ha rinunciato alla partecipazione al campionato e l’agrigentina Nuova Villaseta. Dopo 11 anni, non si legge il nome del Villaseta di Sergio Rotulo, che tra terza e prima categoria, ha raccolto tanti ragazzi che non potendo giocare nella prima squadra della città, cioè l’Akragas, si allenavano con questa compagine. “Le difficoltà economiche ed organizzative – ha detto il responsabile, Sergio Rotulo – mi hanno portato a prendere questa sofferta decisione. Non è stato facile ma nessuno mi è venuto incontro per evitarla”.

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti