Campobello, Cavalli in giro solo con la “mutanda”

Campobello di Licata, ore 0.03 Niente escrementi di cavallo per strada. Pugno duro del sindaco Gianni Picone, che dopo aver esaminato le numerose segnalazioni dei cittadini pervenute in merito alla presenza di escrementi lungo tutte le vie del paese, derivanti dalla circolazione di animali da sella o da soma e dopo aver constatato che le deiezioni dei cavalli imbrattano il suolo pubblico, sono indecorose, danno un’immagine di “degrado” e sopratutto possono comportare problemi di igiene pubblica ha emesso una apposita ordinanza che dispone l’utilizzo di un raccoglitore particolare, una sorta di mutanda. Il sindaco ha ordinato che il transito dei cavalli nel centro abitato sarà consentito solo se gli animali sono attrezzati con apposito sistema per la raccolta degli escrementi o in alternativa se il proprietario abbia a disposizione idonee attrezzature atte alla rimozione immediata delle deiezioni. I conducenti hanno l’obbligo dì raccogliere le deiezioni che i loro cavalli lasciano sulla strada. Le multe previste arrivano fino a 500 euro. Avverso l’ordinanza del sindaco è ammesso ricorso al Tar Sicilia entro 60 giorni dalla data di pubblicazione dell’atto, ovvero con ricorso straordinario alla Regione Siciliana entro 120 giorni decorrenti dallo stesso termine.

Lascia un Commento

Articoli recenti