Campobello, Si è insediato il baby consiglio. Sindaco dei ragazzi è Sofia Favata

Campobello di Licata, ore 15.30 Anche Campobello ha la sua baby amministrazione. Si è insediato, infatti, alla presenza del segretario generale del Comune, Rosario Alaimo Di Loro il “Consiglio comunale dei Ragazzi”. Ha aperto i lavori il sindaco senior Gianni Picone insieme al presidente del Consiglio,pure lui senior, Giuseppe Vinci, dell’assessore Santina Accascio e di tutti i componenti del Consiglio e Giunta dei Ragazzi. Il baby sindaco è Sofia Favata che sarà collaborata gli assessori baby: Gero Allegro (nonché vicesindaco), Calogero Palermo e Sergio Sanfilippo. I consiglieri sono: Nicolò Bella, Giuseppe Cani, Fabrizio Ciccotta, Chiara Di Liberto, Ester Fiorello, Roberta Giangreco, Sofia Giuliana, Giovanni Intorre, Vesna Italia, Alessia La Greca, Tommaso Mannarà, Carmelo Martire, Antonio Montaperto, Salvo Montaperto, Martina Presti, Angelo Rizzo, Arianna Sabbadini e Dario Sciascia. Baby presidente del Consiglio è stato eletto Giovanni Intorre, vice presidente Giuseppe Cani. Dopo il giuramento da parte di tutti i componenti, il sindaco Gianni Picone ha detto: “Auspico che tutti i ragazzi stiano vicini alla vita politica attiva, anzi, che coinvolgano i propri genitori, e qualora ci fossero i motivi, di redarguirli affinché osservino sempre le leggi della buona creanza”. Ha infine donato al nuovo baby sindaco Sofia Favata, la Costituzione Italiana. Questa esperienza di baby amministrazione è la prima in assoluto che si registra a Campobello di Licata. Negli anni passati, le precedenti amministrazioni, infatti, non hanno dato peso ed importanza ad una simile iniziativa che serve a spronare i ragazzi ed avvicinarli alla politica attiva. Il baby sindaco collaborerà con il suo pari grado, senior, nel proporre azioni politiche mirate alla realizzazione di una città a misura di bambino. Spazi verdi e luoghi di aggregazione, ma anche scuole moderne ed efficienti con aule accoglienti e sicure. E le iniziative a carattere ludico – ricreative per far diventare i ragazzi protagonisti della propria città e del proprio futuro. Le elezioni si sono svolte nelle scuole cittadine ed hanno interessato le elementari del circolo didattico e dell’istituto comprensivo Mazzini oltre alla sezione di scuola media. C’è stata un’ampia partecipazione di elettori ed al termine è stata stabilita la composizione del consiglio baby.

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti