Campobello, Vinci presidente del Consiglio comunale, Grova suo vice

Campobello di Licata, ore 16:03  Con 11 voti, uno in meno rispetto alla maggioranza, il Consiglio comunale di Campobello ha eletto presidente Giuseppe Vinci. Per lui si tratta di un ritorno alla carica, visto che era stato presidente dell’assemblea cittadina prima della sfiducia all’ex sindaco Michele Termini. La maggioranza che sostiene il  neo sindaco Picone, in occasione dell’elezione del presidente ha però perso un consigliere. Si tratta di Domenico Tascarella, ex socialista eletto nella lista del Pd che ha criticato apertamente la posizione del suo partito, schiacciato dalle scelte del Mpa. Tascarella è stato l’antagonista di Vinci. Nella votazione ha infatti riportato 8 voti, una scheda era bianca. Con 11 voti quindi è stato eletto Vinci. La vice presidenza è andata invece a Calogero Grova, pure lui uno degli artefici della sfiducia a Termini. L’Mpa quindi si accontenta della vice sindacatura e di un assessore donna e rinuncia alle cariche dell’ufficio di presidenza. La maggioranza “pigliatutto”. Anche la vice presidenza che poteva essere ceduta alla minoranza. Quanto alle commissioni consiliari, che sono state abolite durante la gestione Gueli, il consigliere Gaetano Ragusa ha proposto l’istituzione di un gruppo che si occupi della ricognizione delle situazioni debitorie del Comune e di vigilanza sul bilancio. L’ente infatti è alle prese con una stringente morsa del Patto di stabilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *