Aggiornato il piano di Protezione civile

Canicattì, ore 18.48 Il Comune si è dotato del piano di emergenza di Protezione civile. Il Consiglio comunale, infatti, con 18 voti favorevoli e due astenuti (Muratore e Maira), ha approvato la proposta di adeguamento del nuovo piano, redatto dal geologo Luigi Caizza. L’attuale piano, che sostituisce il precedente redatto dalla commissione prefettizia nel 2009, è stato reso necessario dalle evoluzioni intervenute nel tempo, ed in particolare dal minor rischio esondazione nel territorio comunale, per la realizzazione del canale di gronda. Il piano precedente fronteggiava solo il rischio sismico, idrogeologico ed il crollo delle cavità sotterranee. Mentre il nuovo strumento è adeguato alle procedure di emergenza che riguardano il rischio idrogeologico, sismico, chimico – industriale, di eventi meteorici intensi, di black out e di eventi di massa. A corredo del piano ci sono anche due Cd che saranno distribuiti, a cura dell’amministrazione comunale, alle scuole, alle associazioni, ai circoli, per la massima divulgazione anche con il contributo delle associazioni che si occupano di protezione civile. “L’aggiornamento del piano – ha spiegato il dirigente comunale, architetto Munna – scaturisce dalla richiesta del dipartimento di Protezione civile in funzione del cambiamento dello stato di rischio idrogeologico da R4 che con la realizzazione del canale di gronda è stato declassato portando dei benefici ai cittadini. Il piano inoltre – aggiunge Munna – è stato aggiornato con l’analisi dei rischi con le varie cartografie, che nella precedente edizione risultavano errate”. Nel progetto è stato predisposto un piano di viabilità specifico ed esclusivo per il quartiere di Borgalino che presenta la massima criticità.

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti