Canicattì, Rimane in cella A.F. per la la morte di Calogero Giardina

Canicattì ore 15:10 L’avvocato di A. F. Diego Giarratana chiedeva la revoca ma i giudici del Tribunale  di Palermo hanno rigettato il ricorso presentato  che nel luglio scorso uccise con un colpo di giravite alla testa Calogero Giardina, 24 anni, anch’egli canicattinese. A. F. quindi rimarrà in carcere perchè è accusato di omicidio con le aggravanti della crudeltà e dei futili motivi. Nei prossimi giorni il Gip del Tribunale dei Minori fisserà il nuovo interrogatorio per A.F. così come aveva lui stesso richiesto durante l’udienza che si è svolta davanti ai giudici del Riesame. Il diciassettenne dal carcere con una lettera indirizzata alla famiglia di Calogero Giardina ha chiesto perdono per quello che aveva fatto.

 

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti