Canicattinesi alle urne il 29 e 30 maggio. Tra le probabili candidature quella di Gaetano Cani

Canicattì, ore 16:00 Ci siamo quasi. Tra un mese e mezzo i cittadini canicattinesi saranno chiamati alle urne per eleggere il loro sindaco. Tuttavia tanti sono i dubbi e le incertezze che in questo momento riguardano i nomi dei candidati ufficiali. “Si tratta di una fase difficile – ha affermato il dott. Gaetano Cani, ex assessore alla Pubblica Istruzione della Giunta D’Orsi, consigliere comunale di Canicattì negli anni ’90, socio fondatore di “Canicattì Futuro” – è una fase difficilissima sotto ogni punto di vista e non solo a Canicattì, ma anche a livello regionale e nazionale. Dopo i 5 anni di amministrazione Corbo – continua Cani – Canicattì si trova adesso a dover partire da zero. Il sindaco uscente, forte dell’appoggio elettorale che lo ha sostenuto 5 anni fa, avrebbe potuto fare molto di più. Ma così non è stato. Ha preferito concentrarsi meglio sulla gestione del quotidiano, senza alcun progetto di lunga durata; ed è per questo che adesso ci lascia in eredità una macchina amministrativa e burocratica tutta da rifare. Occorre riorganizzare tutta la burocrazia del Comune, rimodulare tutto il personale, definire tutta una serie di progetti, curare tutti i servizi necessari. E tutto ciò non è per niente semplice. La mia esperienza politica ormai ventennale, oltre all’appoggio di moltissimi amici, mi suggeriscono di scendere in campo per portare un contributo ad un paese che merita molto di più; ma al momento non ho ancora deciso nulla.”

Lascia un Commento

Articoli recenti