Carabinieri arrestano in flagranza due ladri di ferro

Delia, ore 15.30 Due arresti effettuati dai carabinieri della compagnia di caltanissetta, diretta dal cap. Domenico Dente, nell’ambito di servizi di contrasto alla “criminalità rurale”. Nel primo pomeriggio di ieri i carabinieri della stazione di Delia (cl), comandata dal mar. ca. Luciano Ruggeri, ricevuta una segnalazione telefonica da un cittadino circa la presenza di un veicolo ritenuto sospetto, visto aggirarsi nei paraggi della ex cantina “Delia” di contrada Deliella, in territorio del comune di Caltanissetta, si recavano immediatamente sul posto dove effettivamente intercettevano un furgone “Peugeot Ranch”. Contestualmente due persone, notati i carabinieri, cercavano di prima di nascondersi e poi di darsi a precipitosa fuga per le campagne circostanti. Dopo un breve inseguimento i due venivano bloccati dai militari dell’arma. A poca distanza dal furgone, i carabinieri rinvenivano accatastato del materiale ferroso, per un totale di circa 60 kg, asportato dai capannoni dell’ex cantina (dove i due erano penetrati, attraverso un varco nella rete di recinzione), che i ladri stavano già per caricare a bordo del veicolo nonchè arnesi utilizzati generalmente per tranciare cavi in rame: un seghetto, cutters, altri attrezzi e finanche delle torce.  Le persone fermate, entrambi rumeni e residenti a Palma di Montechiaro, Feraru Catalin di anni 24, pregiudicato per analoghi reati (tratto in arresto il 10 ottobre scorso a Palma di Montechiaro per furto di rame assieme ad altri 5 suoi connazionali) e Bucur Alecu di anni 37, sono stati arrestati per furto aggravato in concorso e trattenuti in camera di sicurezza per essere giudicati con il rito direttisimo, previsto per oggi. Sono in corso indagini, da parte dei carabinieri, per addivenire all’identità di eventuali complici dei due soggetti posti in stato di arresto.