Archivi per la categoria ‘Editoriali’

Gli intrecci mafiosi di Girgenti Acque che fanno tremare la politica in provincia di Agrigento. Centinaia già sentiti dalla Procura (Capodicasa e Panepinto compresi)

Procura Pa

  • PALERMO  Scritto da  Silvio D’Auria  

    Un’intera classe dirigente accusata di voto di scambio politico-mafioso: Parlamentari, Sindaci, Consiglieri Comunali e Dirigenti Pubblici (sono tutti agrigentini) da mesi nelle indagini della Procura Distrettuale Antimafia di Palermo. Ma un continuo rimpallo di responsabilità e difese senza esclusioni di colpi hanno fatto da scudo per celare la discutibile (…e allegra) gestione dei servizi idrici e fognari in provincia di Agrigento le cui tariffe sono dieci volte superiori a quelle delle altre regioni d’Italia.

Prese di posizione ricamate dal rifiuto delle accuse su interessi milionari che ruotano da tempo attorno alla società che gestisce servizi per un valore complessivo pari a miliardo di euro operando per anni in assenza di certificato antimafia, senza aggiungere che per il successivo rilascio della necessaria certificazione, il Prefetto di Agrigento è finito sotto la lente d’ingrandimento della Commissione Parlamentare Nazionale Antimafia.  Non solo.  Per le presunte coperture da parte di alcuni vertici di Enti Pubblici, che avrebbero dovuto vigilare sulla regolare gestione dei servizi (da Sciacca a Ravanusa) di tutte le società che erogano acqua e raccolgono rifiuti in provincia, la Procura della Repubblica di Agrigento e quella di Sciacca sono state sottoposte ad ispezioni da parte del Consiglio Superiore della Magistratura.

E come se ciò non bastasse, a  ribadire l’intreccio affaristico, c’è un Ufficiale dei Carabinieri, Lucio Arcidiacono, che in un interrogatorio, assieme ad alcuni pentiti, ha sostenuto che  “Girgenti Acque è un’azienda vicino alla mafia”. Ad oggi la Procura Distrettuale Antimafia di Palermo ha già sentito centinaia di persone, dipendenti di Girgenti Acque e i loro “padrini-sponsor”.   Sottoposti alle domande dei Pubblici Ministeri: Deputati, Senatori, Parlamentari dell’Ars (tra questi il Deputato Nazionale Angelo Capodicasa PD, ex Presidente della Regione Sicilia, e il Deputato Regionale Giovanni Panepinto PD, attuale Sindaco di Bivona) oltre ai vertici dell’Agenzia delle Entrate e dell’INPS della provincia agrigentina che nell’organico  di  Girgenti  Acque avrebbero ottenuto la “sistemazione” di alcuni parenti. Grazie alle intercettazioni ambientali e telefoniche, uno dei Dirigenti è stato già arrestato per un presunto scambio di favori con Marco Campione (leggasi “dominus” di Girgenti Acque, arrestato pure lui).

Ma le accuse vanno assumendo di giorno in giorno una fisionomia sempre più dettagliata: stretti parenti ma anche figli di parenti e amici di Parlamentari, nonché di Amministratori locali agrigentini e di Dipendenti Pubblici, secondo la Procura Distrettuale Antimafia di Palermo sono stati assunti da Girgenti Acque grazie a precise indicazioni di nomi e cognomi in cambio di notevoli contropartite garantite alla società (benefici, esenzioni fiscali e/o contributive, provvedimenti su misura, omissioni nell’attività di verifica  tributaria e di vigilanza/controllo), parallelamente a promesse di sostegno elettorale seguendo una precisa logica all’interno di una ormai consolidata rete di favori reciproci oggetto dell’indagine che sta impegnando da mesi la Procura.

Secondo ultime notizie filtrate dagli uffici giudiziari di Palermo, i Magistrati del capoluogo siciliano sono ormai in attesa di definire le indagini preliminari e formulare le richieste di rinvio a giudizio per voto di scambio. Se i riscontri probatori dovessero confermare le accuse, un vero e proprio terremoto giudiziario travolgerà parte della classe dirigente (tra Parlamentari, Amministratori locali e Dipendenti Pubblici) in tutta la provincia di Agrigento.   

– (Sil.DAu)

Leggi il resto di questo articolo »

BUONA PASQUA ITALIA. RISORGI ANCHE TU

Agrigento, ore 16.33 Pasqua è la festa del perdono, della serenità, della serietà. Si passa dalla morte alla resurrezione. Dal buio alla luce, dalla miseria alla ricchezza. E’ un periodo di forte transizione. Ecco perché, oggi più che mai, la Pasqua, rispecchia il momento storico che stiamo vivendo. Da un lato una crisi imperante, un governo che non si forma con un parlamento spaccato in tre, la giunta regionale “monca” Leggi il resto di questo articolo »

CORAGGIO E’ NATALE. Editoriale di Paolo Picone

Agrigento, ore 20.04 Coraggio. E’ Natale. E’ proprio vero. Mentre tutti iniziamo a pensare allo scambio di auguri, dimenticando per un istante le preoccupazioni che assillano la nostra vita, ci accorgiamo che nelle nostre azioni manca un po’ di coraggio. Oppure c’è molto coraggio in quello che facciamo. Il coraggio delle scelte, il coraggio di cambiare, il coraggio di fare impresa. Leggi il resto di questo articolo »

Elezioni regionali. Granata: “Quo vadis”. Cantiere popolare

Canicattì, ore 21.30 Udc, Nuovo polo, Grande sud. In quale lista sarà candidato l’ex parlamentare regionale canicattinese Giancarlo Granata?Quando avevamo detto che era in trattativa con Michele Cimino Leggi il resto di questo articolo »

Oltre 10.000 collegamenti UNICI giornalieri. Ecco i nostri numeri! I numeri di canicattinotizie

CANICATTI’ – Cari ed affezionati lettori di canicattinotizie, torniamo a parlare di un argomento trattato un anno fa e che è servito a fare chiarezza sullo stato di salute del nostro giornale. Leggi il resto di questo articolo »

PER UN 2012 DI BUONA INFORMAZIONE. AUGURI DA SICILIA EDIZIONI. EDITORIALE DI PAOLO PICONE

Agrigento, ore 20:00 Un altro anno insieme. Un anno se ne va, si chiude, va in archivio. Un nuovo anno sta per arrivare. Mancano poche ore all’inizio del 2012 e tutti siamo proiettati verso un domani che speriamo sia migliore. Migliore di quello che sta per finire, perché già lo conosciamo. Noi lo abbiamo raccontato, ve lo abbiamo raccontato. Il gruppo editoriale Sicilia Edizioni, con il suo editore Pietro Asaro ed i 5 giornali on line (sicilianotizie.info, agrigentocronaca.net, canicattinotizie.net, licatanotizie.net, sciaccanotizie.net) vi ha raccontato questo 2011 con la puntualità, efficienza ed efficacia dell’informazione. Leggi il resto di questo articolo »

Perchè copiate da licatanotizie.net?

LICATA, ORE 10:30 Da quando siamo nati (aprile 2010) ci siamo impegnati affinchè il nostro progetto editoriale avesse un grande successo. Sicilia Edizioni ha creato 4 giornali territoriali che pubblicano esclusivamente le notizie dei paesi del territorio: un giornale a carattere regionale, uno che oltre ad occuparsi della città di Agrigento (agrigentocronaca.net) diventa vetrina anche dei fatti accaduti negli altri 42 comuni della provincia, e poi l’attenzione su Canicattì, (canicattinotizie.net), Sciacca (sciaccanotizie.net) e Licata (licatanotizie.net), cioè i giornali territoriali che pubblicano specificatamente le notizie delle città e paesi ad essi collegati.  Leggi il resto di questo articolo »

Canicattì, Corbo torna al suo primo amore politico. Adesione all’Api di Rutelli

Canicattì, ore 8:39 Vincenzo Corbo torna al “primo amore” politico. Dopo la rielezione a sindaco di Canicattì e dopo aver lasciato l’Mpa sbattendo la porta al presidente della Regione, Lombardo ed a Roberto Di Mauro, suo capoprovincia, Vincenzo Corbo si “rinnamora” di Nuccio Cusumano. Farà parte dell’Api, l’Alleanza per l’Italia, che ha come leader l’ex sindaco di Roma e candidato premier sconfitto da Berlusconi, Francesco Rutelli. Leggi il resto di questo articolo »

Il caso “1000 miglia” viene portato all’ attenzione della procura della repubblica di Milano

 Canicattì, ore 11:43  RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Nonostante il Corpo Nazionale sia coperto da debiti ed insolvente verso i creditori, comprese le officine che effettuano le riparazioni dei mezzi, i vertici dell’amministrazione pensano bene di continuare a sperperare soldi in manifestazioni che nulla hanno a che vedere con i Vigili del Fuoco, come ad esempio la nota corsa per auto storiche “1000 miglia” edizione 2011. Leggi il resto di questo articolo »

Torna in edicola “speciale verità”

Canicattì, ore 10:20 Pubblicazione lettera ricevura: Dopo gli storici record di vendite Fuoririga, da oggi, torna in edicola con un nuovo sconvolgente “speciale verità” sulla Mafia Agrigentina. In questo numero, la rivista, pubblica un lungo reportage con le intercettazioni che hanno portato al blitz antimafia “Maginot” che ha colpito i fiancheggiatori del boss campobellese Giuseppe Falsone. Leggi il resto di questo articolo »

La nostra mission: Informare i nostri lettori. Un giornale, il nostro, non un blog

Canicattì, ore 16:16 C’è una netta distinzione tra Informazione (comunicazione) ed interazione. Il nostro giornale on line, per scelta editoriale, ha deciso di “Informare”. Ecco perché si chiama giornale. Se avessimo scelto di fare un sito informativo per interagire con chi legge e farci lasciare i commenti per incentrare una discussione sull’oggetto della notizia, avremmo aperto un blog e non ci saremmo nemmeno preoccupati di iscrivere la testata al registro stampa del Tribunale di Agrigento. Leggi il resto di questo articolo »

Silenzio! Oggi si riflette!

Canicattì, ore 10:15 Silenzio, si riflette! La giornata di oggi, che precede di poche ore l’apertura dei seggi elettorali, è dedicata ad una riflessione sulla futura scelta del sindaco di Canicattì e dei componenti del consiglio comunale. Per tre settimane circa, incontri e  comizi hanno preso il sopravvento Leggi il resto di questo articolo »

ELEZIONI AMMINISTRATIVE: LA RIFLESSIONE DEL DIRETTORE A TRE GIORNI DALLA CHIUSURA DELLA CAMPAGNA ELETTORALE

Ormai siamo alle battute finali. Mancano 2 giorni alla chiusura della campagna elettorale che vedrà i canicattinesi scegliersi il sindaco per i prossimi 5 anni tra 6 candidati: Vincenzo Corbo, uscente che ci riprova e si sottopone al giudizio degli elettori, Daniela Marchese Ragona, assessore per 5 anni della giunta Corbo, Alberto Tedesco del Centrosinistra, Gaetano Cani, candidato con un plotone di esecuzione, Giuseppe Cammalleri, consigliere comunale del Msi e Adolfo Bartoccelli, medico con esperienze amministrative nel passato. Nessuno di loro ce la farà a primo turno. Leggi il resto di questo articolo »

BUONA PASQUA ELETTORALE A CANDIDATI E PUPARI

Canicattì, ore 13:34 Pare che l’editoriale di lunedì scorso abbia stimolato il dibattito politico che, a pochi giorni dalla presentazione delle liste dei candidati a sindaco ed al Consiglio comunale, (il 4 maggio), non sembra avere argomentazioni valide tali da iniziare un ragionamento sul futuro della città. Prendendo spunto da una foto (copiata dal profilo di facebook del candidato sindaco del Mpa (area Granata), Adolfo Bartocelli), abbiamo parlato di pappagalli (che erano sulle spalle del dermatologo) e di Gufi, che sono quelle forze occulte che lavorano nell’ombra per piazzare o spiazzare eventuali candidati. Leggi il resto di questo articolo »

Canicattì, elezioni: Gufi e Pappagalli

Canicattì, ore 16:40 Su facebook, nel suo profilo personale, il dottor Adolfo Bartoccelli, ha messo una foto: si vede la sua faccia con il baffo fascio-comunista ed ai lati due pappagalli. Uno è di colore giallo, l’altro ha il petto rosso. Il primo, quello di colore giallo guarda avanti, il suo “collega” dall’altra parte avvicina il becco all’orecchio del dermatologo quasi a dirgli: “Ma chi te lo ha fatto fare a metterti con Granata”.

Leggi il resto di questo articolo »

Primo compleanno di CanicattiNotizie. Il regalo più bello? I vostri 30 mila accessi!

La torta è pronta. Sopra c’è una candelina. Canicattinotizie.net festeggia il suo primo compleanno. E per tutti noi, dall’editore, al direttore, ai collaboratori è l’occasione migliore per ringraziare tutti coloro che, in questi primi 12 mesi di vita, Leggi il resto di questo articolo »

Articoli recenti