Cineworldcorporation: successo al Foro Boario di Canicattì

_DSC0821Canicattì, ore 15.27 Rimarrà certamente tra i loro ricordi più belli, aver girato le Scene n. 29 del Film, il momento in cui calerà il sipario definitivamente, dopo circa un anno di preparativi, sacrifici e di tanto lavoro, che li ha visti impegnati sul set nella preparazione scenografica del progetto “SPACE  LAB” (Laboratorio Spaziale) all’ex “Foro Boario”, sarà un momento di tristezza e di vanto contemporaneamente nel ripensare, ciò, che loro con la propria fantasia e capacità sono riusciti a realizzare, nonostante i mille intoppi e danneggiamenti vari, perpetrati da ignoti. Presenti, insieme al Vice Sindaco Prof. Gaetano Rizzo, l’Assessore Prov.le  Pietro ASARO e l’Assess. Comunale Giuseppe FERRANTE BANNERA, tutte le autorità Civili e Militari ed i rappresentanti della consociata “1° Compagnia ECHO” di Caltanissetta. La missione della CineWorldCorporation di Canicattì è quella di vedere oltre il limite dell’occhio umano, lo sfruttamento dell’energia gravitazionale, scoperta da uno scienziato americano chiamato “KESHE” che dà vita al sistema che da lui prende il nome, che applica ben definiti sistemi di sperimentazione sul nucleo della materia nera,(la terza parte dell’atomo). Domenica 2 Giugno sono state aperte le porte dell’Ex Foro Boario di Canicatti’ alla stampa e ai media che con grande devozione hanno potuto riprendere il lavoro dei cineasti. Capitanati dal  Regista del progetto Livio FACCIPONTE . Il primo ciak è stato staccato alle ore 8.30 del mattino all’interno dell’opera d’arte realizzata dallo scenografo Lillo LO CASTELLO con l’aiuto del coordinatore Carmelo MULONE e dei tecnici Domenico MARCHESE RAGONA, Luigi RICOTTA ed Alfonzo VITALE, che hanno dato vita agli effetti speciali che si vedranno all’interno della pellicola. Gli attori, invece sono stati diretti da Aurelio MILAZZO e Gaetano Ricotta che grazie all’aiuto di Elena Macaluso (make up artist) si sono trasformati in cavie da laboratorio o scienziati al limite della  razionalita’. Alle ore 16 del pomeriggio il relatore della CWC Salvatore PAGANO, apre le porte del foro al pubblico sotto l’occhio meccanico pilotato da Gianfranco RINALDI, dimostrando alla cittadina di Canicatti che la CineWorldCorporation non fa parole ne semplici comunicati stampa, ma opere concrete e tangibili. Adesso si attende la realizzazione dell’ultima scena, la n° 30 che aprirà alla C.W.C. le porte delle sale cinematografiche regionali e nazionali.

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti