Collaborazione tra la Fondazione Andrea Camilleri e il Circolo Unione di Leonardo Sciascia

 Racalmuto, ore 15:20 Iniziative comuni per la Fondazione Andrea Camilleri di Porto Empedocle e il Circolo Unione di Racalmuto. Si è parlato di questo ieri nella sede del Circolo racalmutese di cui fu socio Leonardo Sciascia, alla presenza dei soci dell’antico sodalizio e del sindaco della città empedoclina Calogero Firetto. In occasione del brindisi di fine anno dei soci del Circolo Unione di Racalmuto, infatti, ha partecipato Firetto invitato dal presidente Francesco Marchese e dal segretario Salvatore Picone che ha ricordato il rapporto culturale tra le due città facendo riferimento anche allo scrittore Camilleri che è stato il primo direttore artistico del teatro “Regina Margherita”, “Le realtà positive del nostro territorio – ha detto Firetto – devono trovare un’intesa per iniziative comuni. E la Fondazione Camilleri e questo Circolo culturale sicuramente possono sviluppare idee comuni legati dal rapporto letterario di Sciacia, Camilleri e Pirandello. Per l’occasione il presidente Marchese ha donato a Firetto alcuni volumi dedicati al Circolo, che quest’anno festeggia i 175 anni di vita, e la medaglia con lo stemma del Sodalizio che ricorda anche il nome “Concordia” che Sciascia utilizzò nei libri parlando di questo Circolo. “Chiudiamo le celebrazioni di questa importante ricorrenza – dichiara il presidente Francesco Marchese – aprendo un’altra fase nuova, e cioè la collaborazione con la prestigiosa Fondazione Andrea Camilleri”. All’incontro presente anche, per conto del commissario straordinario del Comune Giuseppe Petralia, il dirigente del settore cultura del Municipio Renato Volpe. E sempre ieri, confermata la Deputazione del Circolo composta da Francesco Marchese, presidente, Salvatore Picone, vice presidente e segretario, Carmelo Borsellino, tesoriere, Salvatore Restivo, Guglielmo Schillaci Ventura, Giovanni Di Falco, Gaetano
Savatteri, Sergio Scimè, Baldassare Saetta.

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti