Congresso medico a Canicattì “REAL LIFE”

Canicattì ore 16:33 Si svolgerà presso la Sala Congressi del Palazzo Stella sito in Canicattì in via Cavallotti il Progetto “Real Life”, “Integrazione e alleana tra Mmg (medico di medicina generale) e specialista nella gestione del paziente iperteso-diabetico. Il Congresso, il cui coordinatore è Luciano Sutera Sardo, dirigente medico della Cardiologia/Utic del Presidio ospedaliero di Canicattì, si svilupperà su tutto il territorio nazionale, con eventi indipendenti uno dall’altro, coinvolgendo specialisti locali che condividono con i Mmg la medesima popolazione di pazienti e ben conoscono gli aspetti organizzativi locali. Questo permetterà loro di individuare eventuali percorsi organizzativi e gestionali comuni, applicabili alla propria pratica clinica quotidiana. A partire dal 15 settembre è stata effettuata una raccolta di casi clinici reali che i medici discenti hanno effettuato tramite Web. L’elaborazione statistica dei dati raccolti su tutto il territorio nazionale (fotografia nazionale) e per evento (fotografia della realtà locale) costituiranno la base didattica della seconda giornata formativa. La presentazione dei lavori è affidata al dottore Costanza, dirigente e responsabile della Cardiologia /Utic di Canicattì. Il congresso tratterà del corretto approccio alla gestione del paziente con ipertensione arteriosa e diabete mellito, la prevenzione primaria, la diagnosi precoce, una scrupolosa terapia, la prevenzione e la diagnosi precoce delle complicanze acute e croniche.Il congresso è stato accreditato nell’ambito del Programma di Educazione Continua in Medicina da parte del Ministero della Salute ed assegnerà 8 crediti formativi ai discenti. È prevista una partecipazione dinamica, affinché il progetto possa contribuire ad arricchire ognuno: partecipanti e faculty. Per il raggiungimento degli obiettivi terapeutici ha un ruolo importante e prioritario, la collaborazione e l’interazione tra Mmg e Specialista. Il Mmg, primo riferimento del paziente, si trova in prima linea ed è chiamato ad operare al fianco dei medici specialisti. Tuttavia un’efficace ed efficiente comunicazione e collaborazione tra Struttura Specialistica e Territorio è ancora troppo spesso di difficile realizzazione. Scopo del Progetto Real Life è quello di cercare di contribuire a correggere questo aspetto facendo lavorare “gomito a gomito” Specialista e MMG tramite la presentazione e discussione di casi clinici reali (presentati direttamente dai Mmg) e casi clinici standard e tramite la discussione attiva per un’organizzazione locale ad hoc. L’organizzazione dell’attività formativa è stata curata dalla Medicalink srl di Genova.

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti