maurizio lisciandra giuseppe catania raneri emilia e pina bella e valeria giglia

Cunesciarrinesci: banca dati dei campobellesi e ravanusani famosi

Campobello di Licata, ore 18.02 Una banca dati di persone originarie di Campobello di Licata o Ravanusa, che  hanno raggiunto posizioni di rilievo, in qualunque ambito professionale, ma che vivono e operano all’estero o in Italia: imprenditori, docenti, professionisti, religiosi, medici, ricercatori, artisti, militari, forze dell’ordine, scrittori, operatori turistici, giornalisti e chiunque, per propri meriti, abbia raggiunto un ruolo importante nel suo campo. E’ questo quanto si sta creando grazie al progetto QLT. Questa banca dati servirà alle attività che QLT programmerà per i giovani di questa parte della provincia di Agrigento: stage, corsi di aggiornamento, conferenze, convegni e quant’altro potrà servire per innescare quel “salto di qualità” nel mondo giovanile che è uno degli intenti dichiarati del progetto. Il lavoro di raccolta è già stato iniziato e alcune decine di nominativi fanno parte adesso del database che col passare del  tempo si va incrementando. Essendo un lavoro arduo mettersi in contatto con tutte le personalità che meritano di essere inserite nel database, l’unico modo per poter riuscire a realizzare la banca dati è ricorrere alla collaborazione dei cittadini del territorio. Tutti, infatti, possono contribuire facilmente alla costruzione di questa banca dati delle “Eccellenze” riconducibili al nostro territorio segnalando parenti, amici, conoscenti e quanti, a loro giudizio, possono essere inseriti in questo data base. La segnalazione è facile, si può fare tramite Facebook, contattando il profilo “Cunesciarrinesci”, con posta elettronica (info@kalat.org), per telefono (0922.883508) o compilando la scheda di segnalazione reperibile presso numerosi locali pubblici di Campobello di Licata e Ravanusa. La richiesta di collaborazione è rivolta a tutti gli abitanti di Campobello di Licata e Ravanusa anche perché è importante conservare trasparenza, democraticità e capacità di coinvolgimento di tutti coloro che vogliono spendere un po’ del loro tempo per il miglioramento delle nostre due comunità cittadine. QLT è un progetto, cofinanziato da Fondazione CON IL SUD nell’ambito delle iniziative per promuovere lo sviluppo locale in alcune aree disagiate del Mezzogiorno, con capofila l’Archeoclub di Campobello di Licata e con il partenariato di Agrica, Caritas Arcidiocesi Agrigento, Associazione Athéna, CNA AG, Confartigianato AG, Confcooperative AG, Confindustria AG, Astra Consulenze, ISTAS e dei Comuni di Campobello di Licata e Ravanusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *