Da Ravanusa ad Agrigento: Nomadelfia conclude il tour

Ravanusa, ore 17.36 Prosegue la tappa agrigentina del gruppo Nomadelfia. Il gruppo di famiglie che vivono in comunità, si esibiranno sabato 4 agosto a Ravanusa, in piazza Europa, nel nuovo quartiere di contrada Fiumarella. Infine il 7 e l’8 agosto toccherà alla città di Agrigento, al piazzale dell’Unità europea di San Leone. Nomadelfia è una popolazione comunitaria di famiglie che vivono insieme con lo scopo di costruire una nuova civiltà fondata sul Vangelo. Oggi è una popolazione di circa 300 persone, 60 famiglie, con sede in Toscana vicino a Grosseto. Per lo Stato Italiano Nomadelfia è un’associazione civile ed è organizzata sotto forma di cooperativa di lavoro. Per la Chiesa è una parrocchia comunitaria ed una “Associazione privata tra fedeli”. Un paese dove tutti i beni sono in comune e non circola denaro. Nomadelfia è stata fondata da don Zeno Saltini il quale, diventando sacerdote nel 1931, ha accolto come figlio un giovane che usciva dal carcere. Da allora quasi 5.000 figli sono stati accolti nelle famiglie di Nomadelfia. Giovanni Paolo secondo, visitando Nomadelfia nel 1989, la definì “Una parrocchia che si ispira al modello descritto negli Atti degli Apostoli” e “Una società che prepara le sue leggi ispirandosi agli ideali predicati da Cristo”.

[nggallery id=175]

Lascia un Commento

Articoli recenti