Delia: aumento quota carburante per agricoltori chiesta dall’assessore Antonio Gallo

Stanislao Genova e Ass_Gallo Delia ore 9:30, riceviamo e pubblichiamo: L’assessore all’Agricoltura del Comune di Delia, Antonio Gallo ha chiesto, all’Assessorato regionale delle Risorse Agricole ed Alimentari ed all’Ispettorato provinciale dell’Agricoltura di Caltanissetta, di concedere l’incremento di carburante agricolo agevolato per le aziende agricole che possiedono impianti arborei di pesco in coltura specializzata. Le motivazioni, le modalità e le quantità sono indicate nella relazione tecnica, redatta dal responsabile dell’ufficio Agricoltura del Comune, Stanislao Genova, allegata alla richiesta. <<Tenuto conto inoltre – ha detto l’assessore Gallo – che, tale problematica, promossa dal Comune di Delia, investe anche molti imprenditori agricoli di altri comuni della zona e del territorio regionale, abbiamo allegato le comunicazioni di adesione all’iniziativa, rilasciate dai Sindaci dei comuni interessati e dei rappresentanti delle OO.PP. di categoria della provincia di Caltanissetta>>. L’adesione all’iniziativa è stata comunicata dai comuni di Caltanissetta, Riesi, Mazzarino, Butera, Campobello di Licata e Leonforte, mentre per quanto riguarda le Organizzazioni provinciali di categoria di Caltanissetta, hanno aderito l’Unione provinciale agricoltori, la Confederazione italiana agricoltori (sede locale di Delia) e la Federazione provinciale Coldiretti. L’assessore Gallo aveva già segnalato all’assessore regionale Cartabellotta che “i rincari del gasolio e l’aumento degli oneri previdenziali possono fare precipitare una situazione che sta mettendo a dura prova non solo la produttività ma anche le stesse aziende, costrette a sopportare costi di produzione sempre più pesanti>>. <<E’ necessario quindi che la decisione venga presa al più presto – ha detto il sindaco Gianfilippo Bancheri. Con le attuali quote di carburante assegnate i nostri agricoltori, ai quali stiamo dando il massimo sostegno, non riuscirebbero a sopportare i maggiori costi di produzione. Si tratta di decisioni strategiche per l’intera economia e per lo sviluppo territoriale dell’intera isola>>.

 

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti