Elezioni ad Agrigento: Firetto verso la candidatura con un progetto civico

lillo firetto candidato alle regionaliAgrigento, 11 febbraio 2015 ore 10:23 – E’ quasi tutto pronto per l’ufficializzazione della candidatura a sindaco di Agrigento dell’onorevole Lillo Firetto. Liste civiche (Udc e Ncd potranno accodarsi se vorranno), ma il progetto dell’attuale sindaco di Porto Empedocle che vorrebbe trasferirsi ai piani alti del Palazzo dei Giganti, è di carattere sociale. Progetto sposato dai movimenti civici, molti dei quali sono stati protagonisti della “cacciata” del Consiglio comunale. Dopo lo scandalo delle 1333 commissioni consiliari. I due movimenti impegnati a fianco di Firetto sono “Vallicaldi” ed “Agrigento punto e a capo”. “Lillo Firetto ha lungamente citato l’associazione culturale Laboratorio Vallicaldi – si legge in una nota – insieme ad alcune altre significative realtà del territorio come espressioni di un impegno di idee e progetti per lo sviluppo della città. Dall’esperienza innegabilmente positiva di Porto Empedocle, soprattutto per quel che riguarda il decoro e la rigenerazione urbana, in assenza di un dibattito cittadino che sulla discontinuità si faccia proposta di una nuova idea di futuro, il Laboratorio Vallicaldi ha lungamente interloquito con l’onorevole Firetto proponendo la sua idea di cittadinanza attiva e i suoi progetti di politica culturale e di rigenerazione del centro storico. Agrigento ha bisogno di un sindaco capace di rispondere ai bisogni di fondo della città e alle sue drammatiche e attuali emergenze”. Anche Marcella Carlisi, portavoce di Agpunto e a capo, spiega la posizione dell’associazione. “L’on. Firetto, uno dei candidati alla poltrona di sindaco della città – scrive in una nota – ha lodato il nostro impegno pluriennale e ciò ha scatenato un turbine di invettive da parte di chi si è sentito da noi “rifiutato”. Sulle pagine di Facebook siamo diventati i furbi pronti a saltare sul carro di quello che molti vedono (e temono) come il probabile vincitore della prossima competizione elettorale. Noi siamo contenti di avere avuto finalmente un riconoscimento significativo sul nostro operato da parte di chi è stimato e apprezzato dalla maggioranza degli agrigentini per ciò che ha saputo fare come sindaco, coniugando sviluppo e tradizione, in quella che era una volta parte sostanziale di Agrigento, la Marina di Girgenti”. Intanto il Partito democratico prosegue nella direzione delle primarie. “Entro martedì prossimo – dice il segretario Peppe Zambito – ufficializzeremo il nome del candidato del Pd. Ci saremo con un profilo capace soprattutto di saper leggere e intercettare quello che è la nuova città. Un candidato che conosca la città e che sappia ascoltare i giovani”. Infine, sul caso delle commissioni e dei consiglieri comunali che hanno usufruito di lauti gettoni di presenza, interviene il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia – Alleanza nazionale, Giuseppe Ciulla. Per difendere il proprio consigliere Lillo Pisano. “Fratelli d’Italia – Alleanza nazionale – dice Ciulla – ringrazia per l’alto senso di responsabilità dimostrato, non solo in occasione delle proprie dimissioni, ma per l’ottimo operato svolto in Consiglio, Calogero Pisano. Sicuri della sua onestà intellettuale e politica, Pisano ha da sempre portato alti i valori che ne hanno contraddistinto la sua persona e che oggi ne fanno uno degli esponenti più apprezzati in città”.

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti