Estorsione ad agricoltore narese: due fratelli licatesi arrestati

Naro, ore 13.53 Due fratelli licatesi sono stati fermati dai carabinieri per estorsione aggravata continuata. Si tratta di Francesco e Salvatore Sortino, rispettivamente di 25 e 24 anni, il primo sottoposto agli arresti domiciliari, il secondo all’obbligo di dimora nel Comune di Licata. Le due misure cautelari sono state emesse dal Gip del Tribunale di Agrigento, a seguito dell’attività investigativa e di riscontro condotta dai militari dell’Arma di Naro e Licata, coordinati dal sostituto procuratore Andrea Maggioni. Secondo le indagini i due Sortino negli ultimi due anni si sarebbero resi responsabili di estorsione ai danni di un agricoltore del luogo che, sottoposto a continue minacce, era stato costretto a consegnare la somma complessiva di circa 5000 euro.

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti