Favara, Rally: Alla coppia Bruccoleri – Rosato il secondo Siciliy Expo Race

AC Francesca Cipriani, Carlo Valenti, miss Ragazza Expo 2015FAVARA. Duplice affermazione, sulla pista di casa, per il velocissimo “cronoman” e “pistard” favarese Luigi Bruccoleri, con la Renault Clio Super 1600 assemblata dall’ennese Br Sport, al culmine di un appassionante weekend motoristico “tutto compreso” nel 2° Sicily Expo Race, Fiera del motorsport siciliano che ha chiuso ieri i battenti sull’autodromo Concordia, tra Agrigento e Favara, con un bilancio complessivo più che lusinghiero, in termini di presenza di pubblico e di logistica. Bruccoleri, affiancato nella lettura delle note dal bravo copilota agrigentino Ivan Rosato, si è imposto nel Sicily Expo Rally, autentica novità della manifestazione, dopo aver battagliato duramente sul rovente nastro d’asfalto di proprietà della sua famiglia nel corso di due giornate alquanto intense ed al termine di quattro prove speciali “spettacolo” con avversari degni di tal nota. Alle spalle di Luigi Bruccoleri ed Ivan Rosato, si è piazzata la Renault Clio Rs R3C anch’essa preparata dalla Br Sport condotta da Diego Salvaggio e Maria Giovanna Bellavia, fidanzati originari di Favara, che nulla hanno concesso al più quotato avversario, pur dovendo arrendersi con un distacco di 14”1 dalla vetta. Curiosità vuole, che Luigi Bruccoleri ed Ivan Rosato, equipaggio ‘targato’ Concordia Motorsport, si siano imposti con pieno merito anche nello speciale trofeo dedicato al Mastershow Rally, ancora a bordo della citata Renault Clio Super 1600 di Br Sport, precedendo, manco a dirlo, i “fidanzati volanti” Diego Salvaggio e Maria Giovanna Bellavia, su Renault Clio Rs R3C, questa volta staccati di soli 1”74 dal vincitore. Il Mastershow Rally, altra novità di rilievo del 2° Sicily Expo Race, ha celebrato in pista appassionanti sfide ad eliminazione diretta tra i vincitori di ogni classe, con tanto di ottavi, quarti di finale, semifinale e finale, su due giri ‘secchi’ della pista agrigentina, in questo caso tra i citati Bruccoleri (tornato quest’anno a cimentarsi nella Monte Erice e nella Coppa Nissena, per il Civm, Campionato italiano velocità montagna) e Salvaggio. Onore e merito va attribuito pure ai terzi classificati in entrambe le manifestazioni rallystiche nell’ambito del 2° Sicily Expo Race, in qualità di equipaggi diversi per ambedue le gare. Sul terzo gradino del podio, per il Sicily Expo Rally, è pertanto salito il forte trapanese (originario di Alcamo) Pierluigi Trupiano, con al fianco il copilota Salvatore Principato, il quale ha chiuso le sue personali “funamboliche” quattro p.s. a 24”5 dal vincitore Bruccoleri. Una foratura ha successivamente impedito a Trupiano di potersi difendere pure nel Mastershow Rally, dove hanno invece concluso al 3° posto assoluto, con piena legittimazione, i veloci locali (entrambi di Aragona) Gaetano Faija e Luigi Burgio, alfieri della Faical Corse, con la piccola ma “pepata” Peugeot 106 Gti 16v di gruppo A. Il pilota agrigentino ha dovuto cedere il passo, in semifinale, al futuro trionfatore Luigi Bruccoleri. Faija e Burgio si sono comunque portati a casa il Memorial “Salvo Chiofalo”, trofeo messo in palio da parte degli organizzatori in ricordo del pilota ed organizzatore di eventi motoristici recentemente scomparso a causa di un incidente stradale. In evidenza, nel Sicily Expo Rally, anche i due agrigentini Alessandro Centinaro e Giuseppe Avenia (Renault Clio Super 1600 di Ferrara Motors), quarti assoluti, gli altri aragonesi Stefano Calleia e Filippo Reina, alle loro spalle su Peugeot 106 Gti 16v della Faical, nonché i giovani nisseni Mariano Lombardo e Paolo Guttadauro, al 6° assoluto su Peugeot 106 Gti 16v.

Tre giornate dedicate assolutamente memorabili, tra freni a mano e stridor di gomme, ma anche a causa delle temperature caldissime ed a volte insopportabili (domenica si sono agevolmente toccati i 40° e vendute almeno 2500 bottigliette di sola acqua minerale!) che hanno messo a dura prova piloti, vetture e gli addetti ai lavori. Proprio gli organizzatori possono ritenersi soddisfatti, anche se qualcosa può essere sempre migliorato, per la riuscita complessiva dell’evento motoristico. A promuovere ancora una volta il 2° Sicily Expo Race sono stati in prima persona il corleonese Marcus Salemi (per Italia Grandi eventi) e lo stesso Luigi Bruccoleri (responsabile di Sport Management Autodromo Concordia) a cui si sono affiancati nella logistica Sicilia Rally Magazine (di Peppe Natoli) e la Ribelli Motorsport. “Cosa aggiungere a questi dati – rimarca Marcus Salemi – siamo soddisfatti per la rilevanza che ha ormai assunto l’evento su scala regionale e nazionale, abbiamo ricevuto tantissime attestazioni di stima. Ci ritempriamo ora per qualche giorno, poi sarà il caso di cominciare a pensare alla prossima edizione del Sicily Expo Race, che potrebbe trovare una nuova collocazione nel calendario motoristico degli eventi, forse in primavera o autunno. Vedremo”. Tra le tantissime curiosità offerte dal 2° Sicily Expo Race ha riscosso notevole successo tra gli internauti anche la diretta streaming video promossa con grande dispendio di energie nel weekend dal portale web tv palermitano Feel Rouge, con al timone Carlo Valenti. Numerose le interviste e le curiosità proposte per far vivere l’evento a chi non ha potuto assistervi personalmente. Esperienza da ripetere assolutamente. Così come avrà certamente un seguito la prima edizione del concorso di bellezza “Ragazza Expo 2015”, la cui conduzione è stata affidata sul palco alla “frizzante” e prosperosa soubrette abruzzese Francesca Cipriani (già al Grande Fratello, a La Pupa e il secchione ed a Grand Hotel Chiambretti) ed allo stesso Carlo Valenti di Feel Rouge. Reginette di bellezza, sono state nominate altrettante fanciulle del Palermitano. Prima “Ragazza Expo” è Giusy Pinzone, 23 anni, un metro e sessantacinque di altezza, bionda ed occhi verdi. Giusy, palermitana “doc”, sogna di diventare interprete, nel suo futuro. In qualità di damigelle d’onore, premio a Lara Capaci, 26 anni, anche lei di Palermo, alta 1,68 metri, capelli biondi ed occhi castani, futura avvocatessa, nonché a Gessica Fede, 23 anni, nativa di Termini Imerese, un metro e 64 di altezza, capelli ed occhi castani. Gessica, laureanda in Mediazione linguistica all’Università di Palermo, vorrebbe diventare ambasciatrice. Altra grande presenza, al 2° Sicily Expo Race, è stata quella del due volte campione Europeo Rally Fia, il veneto Giandomenico Basso, già campione italiano Rally e vice campione tricolore Rally in carica. Il portacolori del Brc Team Racing nel Cir, Campionato italiano Rally, su Ford Fiesta Rs R5 Ldi alimentata a gas (ad accompagnarlo in Sicilia è stato il team manager e coordinator del Brc Racing Team, Gabriele Palmitesta) si è volentieri sottoposto ad autentico “fuoco di fila” di domande ed interviste da parte di mass media e semplici appassionati presenti alla manifestazione, concedendo centinaia di autografi e distribuendo decine di gadget da lui stesso firmati ai tanti fan intervenuti. Un vero esempio di sportività, di simpatia e di professionalità, da parte del campione cresciuto a Cavaso del Tomba (TV), che in Sicilia sa di trovare sempre tanti amici. Giandomenico Basso ha anche trovato il tempo per effettuare più volte alcuni giri “spettacolo”, nel ruolo di apripista, al volante della potente Mitsubishi Lancer Evo X stradale messagli a disposizione dagli organizzatori. Sensualissima e seguita con grande attenzione dal pubblico, ovviamente di sesso maschile ma non solo, ancora, l’esibizione relativa al Sexy Car wash, con conturbanti ragazze immagine abili a coinvolgere direttamente anche alcuni visitatori nel loro spettacolo. Tanta curiosità per la spettacolare esibizione in pista del campione siciliano di Drifting, Francesco Mastrolembo, con la sua “funambolica” Bmw M3 E36 sempre di traverso ed a ruote fumanti, per il raduno con giri in pista per il Subaru Club Sicilia, nonché per la sfilata di splendide ed ammiratissime vetture Tuning da provenienti da varie località siciliane, auto successivamente premiate insieme ai rispettivi proprietari. Un sorteggio ha inoltre messo in palio tra i visitatori numerosi gadget a tema ed un emozionante giro di pista al fianco Giandomenico Basso. Nell’area dell’Expo Village era pure presente un elicottero Robinson a quattro posti, che ha consentito ad alcuni spettatori, nel corso del weekend, di sorvolare la pista, nel corso di Sicily Expo Rally.

Lascia un Commento

Articoli recenti