Festa dell’Emigrato e Rassegna del Teatro Dialettale nell’estate di Naro

scalinata vecchio duomo [1024x768]NARO, ore 17:53 L’assessore comunale per la cultura e lo spettacolo Tito Novella ha presentato  il cartellone degli eventi, spettacoli ed iniziative culturali che  si svolgeranno in onore degli emigrati rientrati per le ferie nella terra natìa e che faranno traguardare alla Rassegna del Teatro Dialettale Narese  la 37ma edizione. Quest’ultima prevede la realizzazione di 3 commedie dialettali: una a cura della locale compagnia teatrale “Calogero Gueli Alletti” dal titolo “Un c’è ‘cchiù  tintu d’un poviru arriniscutu”;  e due a cura de “I ContemplAttivi” che manderanno in scena “Meglia di ma soggera un ‘ccinnè” e “Quannu u diavulu ci metti a cuda”. Le commedie in dialetto saranno rappresentate  nella maestosa scenografia naturale Scalinata del Vecchio Duomo che incanterà –come negli anni passati- tutti gli spettatori. Degna di rilievo è anche la consueta Festa di San Calò dell’Emigrato che si svolgerà nella piazza  del santuario il 9 agosto, mentre il 10 agosto si svolgerà la festa della Madonna du ritu , nella piazza di sant’Erasmo, le cui radici affondano nella notte dei tempi. Inoltre, l’associazione culturale Indara , quest’anno, oltre ad organizzare la “Passeggiata turistica tra i tesori nascosti di Naro”, darà vita alla festa del cibo di strada che si terrà nel piazzale Torretta la sera dell’8 agosto, con ampia degustazione  per tutti i partecipanti. Sempre in campo enogastronomico, l’associazione giovanile Rinascente organizzerà la III edizione della sagra della salsiccia narese, mentre la cooperativa sociale Network World Social Project  effettuerà serate danzanti a base di cous-cous e vino. Tra gli eventi musicali e di danza,  il 9 agosto si svolgerà (nella piazza del santuario ed in concomitanza dei festeggiamenti di San Calò dell’Emigrato) l’undicesimo  festival dell’arte coreografica, mentre l’IndipenDANCE School effettuerà all’aperto nell’anfiteatro Patò, il giorno 12 agosto, un saggio di danza. Nei giorni 13 e 16 agosto, invece, sarà la volta rispettivamente dell’Associazione Pueri Cantores che, nell’anfiteatro Patò, presenteranno lo spettacolo “Un cuore con le ali” e dello spettacolo musicale Disco One One di piazza Garibaldi.

DICHIARAZIONE DEL SINDACO LILLO CREMONA:

“ Nonostante la carenza di fondi e le ristrettezze finanziarie, l’Amministrazione Comunale e, in particolare, l’assessore al ramo Tito Novella ha organizzato un cartellone di tutto rispetto. Da tale cartellone appare evidente la valorizzazione delle associazioni e dei gruppi locali e la predisposizione di un’offerta culturale, teatrale, musicale e di tradizioni popolari di tutto rispetto che servirà non solo ad allietare la permanenza agli emigrati e alle loro famiglie rientrati a Naro per le ferie, ma anche a richiamare numerosi  visitatori dei comuni vicini ” . 

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti