Giacalone (Grande sud): Ecco perchè corriamo da soli

Agrigento, ore 19:39 La scelta di partecipare alle prossime elezioni amministrative con nostri canditati alla carica di Sindaco è frutto di un preciso progetto politico e scaturisce da un ragionamento che coinvolge tutti i Comuni del Sud Italia chiamati a rinnovare tale carica, dalla Puglia conla Poli Bortone alla Sicilia con il rinnovo della carica di Sindaco a Palermo, Sciacca, Aragona ed Agrigento. In questo momento storico tutto il Sud Italia, con Agrigento in testa, ha bisogno di una nuova cultura politica-amministrativa, slegata dalle logiche di rigidi schieramenti politici romani, che guardi solamente alla tutela degli interessi del territorio. Grande Sud, pur non essendo forza di governo alla Regione, ha già inciso fortemente in tal senso con la modifica dell’art. 36 dello Statuto Regionale che potrà consentire di trattenere in Sicilia le imposte relative ai carburanti, che significherà la possibilità di un sensibile calo del costo della benzina; la semplificazione amministrativa che è la base per il rilancio di un buon governo a tutti i livelli amministrativi. La scelta di andare da soli è un grande atto di coraggio e di chiarezza politica nei confronti della città di Agrigento e di tutto il Sud Italia, che non necessariamente ci vede contrapposti alle altre compagini politiche, ma significa proporre a tutti una chiara alternativa politica. Per questo offriremo per la prima carica della città di Agrigento una canditura di pacificazione, sia sociale che politica, che si distinguerà però, per un forte significato politico che non riguardi tutele di posizioni politiche romane ma che si un voto esclusivamente a vantaggio della città. Su tali basi il nostro programma è già stato condiviso da forze sociali della città e siamo certi che altre si aggregheranno nell’esclusivo interesse di Agrigento.

Lascia un Commento

Articoli recenti