Gli alunni delle scuole di Agrigento partecipare allo spettacolo “Per non morire di mafia”

Agrigento, ore 18.00 Il sindaco di Agrigento, con apposita comunicazione, ha invitato gli studenti delle scuole medie inferiori e superiori della Città a partecipare allo spettacolo “Per non morire di mafia”, in programma al teatro “Pirandello” da venerdì 3 a domenica 5 marzo. Si tratta di un’opera, ispirata all’omonimo libro del Procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso, che illustra il ritratto di un uomo, di un magistrato antimafia, che diventa un’indagine anche emotiva su vari fronti, dove il protagonista, interpretato dal famoso attore , si stacca dalla vicenda autobiografica e diviene simbolo di una nuova cittadinanza. “Dal momento che sono convinto che sia di grande importanza continuare oggi a tener viva la cultura dell’antimafia – ha detto, rivolgendosi a ciascun Dirigente scolastico, il Sindaco Marco Zambuto, che è
anche il Presidente della Fondazione “Teatro Pirandello Valle dei Templi” – quale valore imprescindibile per la crescita delle nuove generazioni, sono sicuro che non farà mancare il Suo interessamento per far partecipare anche gli studenti del Suo Istituto a questa importante e non facilmente ripetibile occasione”. Per questo spettacolo, già apprezzato in diversi teatri italiani, per venire incontro alle esigenze del pubblico anche più giovane, la Fondazione “Pirandello” ha deciso di applicare uno sconto del 20% sul biglietto di ingresso che sarà prenotato in gruppo tramite le stesse scuole. Pertanto, per gli spettacoli del venerdì e del sabato gli studenti potranno acquistare il biglietto a 8 euro anziché a 10 euro. Con l’occasione si segnala che, sempre al teatro “Pirandello”, giovedì 1° marzo, alle ore 20.30, si svolgerà lo spettacolo di cabaret “Pintus… ti boccio a prescindere” di Angelo Pintus, presenza fissa nel cast di Colorado in onda in prima serata su Italia 1.

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti