Iacolino (Fi-Ppe): “Renzi si dimetta da sindaco di Firenze. Da buon ‘rottamatore’, dia un segnale di cambiamento”

Salvatore_Iacolino-450x300 Agrigento ore 10.30 riceviamo e pubblichiamo: “Renzi sia leale e si dimetta da sindaco di Firenze non ripresentandosi alle prossime elezioni comunali. Da buon ‘rottamatore’, dia un segnale di cambiamento”. Lo afferma l’europarlamentare Salvatore Iacolino (Fi-Ppe), vicepresidente della commissione per le Libertà civili, la giustizia e gli affari interni, che aggiunge: “Il neo-segretario nazionale del Pd passi dalle parole ai fatti,anziché criticare sia i suoi alleati che i suoi avversari politici”. “Da qualche tempo – continua Iacolino – Renzi si comporta come un apprendista stregone: impone l’agenda al governo delle piccole intese guidato da Letta, dà del buffone a Grillo, considera Berlusconi fuori dai giochi, benché Forza Italia nei sondaggi sia il primo partito in termini di consenso. Renzi scenda dal piedistallo e dimostri coerenza, svolgendo una sola attività. Forza Italia incalzerà Renzi che dovrà dimostrare – dopo avere censurato l’intero sistema politico – di essere pronto alle complessità che il governo di sinistra è chiamato ad affrontare”.

I Commenti sono chiusi