La Pallamano Girgenti vince contro Reggio Calabria

pallamano girgentiAgrigento, 19 febbraio 2015 ore 18:54 – La Pallamano Girgenti Sicily Food ha giocato il primo dei 5 incontri che deciderà la classifica finale del campionato di serie “B” regionale. La formazione agrigentina si è imposta con il risultato di 26 a 24. Al fischio iniziale dell’arbitro i biancoazzurri si portavano già in vantaggio con due reti messe a segno dal capocannoniere Cavaleri. La gara prosegue e dopo dieci minuti di gioco i calabresi accorciavano le distanze mantenendosi per buon parte del primo tempo pari passo agli agrigentini. Si arriva al fischio finale del primo tempo senza che i padroni di casa potessero rimediare e riparare gli errori commessi. Alcune sostituzioni e alcuni cambiamenti di tattica non risolvevano per il riaggancio del risultato. Gli ospiti chiudevano il primo tempo in loro vantaggio con un risultato di 14 a 11. Mister Gelo fa rientrare il set titolare: ripiglia la gara ma nulla sembra cambiare, dopo circa dieci minuti della ripresa, il Reggio Calabria allunga le distanze portando addirittura a 5 gol di differenza perdendo per 15 a 20. Time out voluto da Lillo Gelo, arriva la sostituzione di un giocatore facendo entrare il veterano, sportivamente parlando, Michele Di Gloria. Concentrazione e rabbia grida il mister agrigentino. Le cose iniziano ad andare nel verso giusto, la rabbia fa svegliare Giuseppe Decaro che mette in segno ben 4 reti, portando la squadra al sollievo psicologico riacciuffando il pareggio, e quindi credere che tutto possa risolversi. Cosi è stato. Cavaleri imbizzarrito, la concentrazione di Cumbo, la gioia per le due ali Aabad e Proietto, l’aggressività del Podariu, le parate del Mirotta, la determinazione Di Gloria che appoggia sullo scatenato Vaiana che mette a segno il vantaggio, fa esplodere la felicità per la tribuna bianco azzurra che ha accompagnato i propri giocatori fino alla fine della partita. Si arriva agli ormai ultimi minuti di gioco, il vantaggio è di tre reti, i calabresi cercano di reagire ma il muro della difesa agrigentina permetteva loro solo di mettere a segno una rete. Ultimi tre minuti di gioco, ancora pericolosi gli agrigentini che sfiorano di mettere in segno l’ultimo tiro andato di poco fuori della porta. Fischio finale. Esplode la felicità per i giocatori per Lillo Gelo per la dirigenza agrigentina ma soprattutto del pubblico intervenuto al palazzetto di Licata per dare sostegno ai propri giocatori. Gli atleti della Pallamano Girgenti dedicano questa vittoria all’assente e forza mancante Cirasa che non ha giocato e non è potuto essere presente a questa bellissima partita fatta dai suoi compagni di squadra.