La suocera truffata dal genero si rivolge alla polizia

polizia-di-statoCanicattì, ore 19:13 – Un’anziana di Canicattì ha scoperto di essere stata truffata dal genero. A scoprire la truffa sono stati i poliziotti del locale Commissariato, che hanno denunciato l’uomo, un 41enne canicattinese. E’ accusato di truffa e sostituzione di persona. La vicenda prende avvio qualche mese fa, quando la donna, si è vista recapitare a casa l’avviso di riscossione credito che reclamava per conto di una finanziaria la somma di 3 mila euro. Il contratto con la finanziaria era stato stipulato diversi anni fa, per acquistare un notevole quantitativo di biancheria intima. L’anziana all’oscuro di tutto denunciò il fatto alla Polizia. Le indagini hanno permesso di risalire all’autore della truffa. Il genero della donna avrebbe effettuato l’acquisto della merce pagandola attraverso un finanziamento stipulato a nome dell’ignara parente e mai però saldato.