L’Atletico Campobello rimedia 7 polpette dal Canicattì5

Campobello, ore 20:08 L’Atletico Campobello C5 dopo le due belle prestazioni utili consecutive, incappa nella sconfitta ai danni del Canicattì 5, con un parziale netto di 7-1 per i canicattinesi, che hanno pienamente meritato di vincere giocando la sua partita onesta fatta di carattere voglia di fare, malizia tutti ingredienti che sono invece mancati al team di mister Uzzo che si è trovato a dover affrontare un improvviso black out da parte dei suoi ragazzi in tutti i suoi elementi e per quasi tutto l’arco della partita.

CANICATTI’ 5 vs ATLETICO CAMPOBELLO C5 = 7 – 1

In formazione rimaneggiata per l’assenza improvvisa di Fortino e del centrale Sferrazza è difficile trovare spiegazioni comprensibili ad un prestazione così e con una tenuta difensiva che, in alcuni casi, è apparsa quanto mai imbarazzante. La sconfitta per7 a1 contro il Canicattì5 appare difficile da accettare non tanto per l’assenza registrata all’ultimo momento del forte Pivot Fortino, ma soprattutto per gli errori commessi da un gruppo che, della tenuta difensiva e dell’accortezza tattica, aveva nelle precedenti giornate, fatto un punto di forza. La partita, fin dalle battute iniziali, ha visto i campobellesi effettuare un corretto e ordinato possesso palla che, di fatto, creava i presupposti per alcune palle gol e con pochissimi rischi in fase difensiva ma, nell’unica occasione propizia, il Canicattì5 riusciva a trafiggere l’estremo difensore Termini. Palla a centro e ancora il Canicattì va in rete. L’Atletico sembra stordito, accusa il colpo e non riesce a imporre il gioco. Il Canicattì ne approfitta di questo momento negativo e crea diverse azioni da rete. La partita si fa dura, i falli da entrambi le parti si sommano, ma l’arbitro Cellura, della sezione di Palermo, riesce a non far incattivire la partita. La prima frazione che si è conclusa sul3 a0, evidenziava le croniche in fase realizzativa dell’Atletico Campobello C5. Nella ripresa le cose non cambiano il Canicattì 5 si fa sotto e all’inizio del 2° tempo, e dopo solo5’, allunga il passo portando il risultato sul4 a0. L’Atletico Campobello è scosso da questo gol e cerca di recuperare e al40’accorcia le distanze con Bonetta. E in questo contesto, e nonostante un time out nel quale mister Uzzo evidenziava i pericoli nel concedere spazi ampi agli avversari, che il tentativo di effettuare un pressing scriteriato e la totale mancanza di cattiveria agonistica nel fronteggiare le percussioni solitarie dei portatori di palla del Canicattì 5 conducevano al micidiale uno-due, al41’e al42’, portavano i padroni di casa sul6 a1. A4’minuti dal termine, arriva il colpo finale per l’Atletico Campobello,7 a1 il successo finale. E’ un sabato amaro per l’Atletico di mister Uzzo soprattutto, in vista dei successivi impegni di campionato. Una sconfitta pesante che, nonostante un buon inizio di match i campobellesi non hanno saputo  arginare le folate del Canicattì 5. Nessun dramma comunque, come ci spiega il direttore generale Sebastiano Caizza: “Questa sconfitta non deve creare inutili allarmismi, anzi sono convinto che alla lunga ci farà anche del bene. Certo non dico che sono entusiasta della prestazione dei ragazzi, ma avremo tempo e modo per recuperare. La sconfitta ci sta tutta e c’è la siamo meritata. Forse – continua Sebastiano Caizza – ai miei giocatori le belle prestazioni fatte conla Nissa5 e il Trinacria Gela li ha appagati tanto da sottovalutare le partite, se si voglio raggiungere dei traguardi bisogna affrontare ogni partita sempre con la giusta concentrazione e con la voglia di lottare su ogni pallone senza concedersi distrazioni. Ma non bisogna farne un dramma, bisogna subito girare pagina ed in settimana analizzare attentamente la brutta prestazione di oggi ripartendo dagli errori commessi e lavorare intensamente per riprendere la marcia interrotta da questa brutta prestazione”. Una grave battuta d’arresto per l’Atletico Campobello C5, che dovrà portare a un’immediata prova d’orgoglio, già sabato prossimo, nel match casalingo contro la corazzata Città di Leonfortese seconda forza del campionato.

 

Campionato calcio a 5 Serie C2 – Girone B

       Stagione Sportiva 2011/2012

 

                                  

18^ GIORNATA

 

ATHENA AG

STUDENTESSA ARMERINA

6-4

ARGYRIUM

NISSA 5 SPIRITO LIBERO

7-4

ENNESE

ATENEA FUTSAL AG

7-2

ATLETICO CANICATTI’ 5

ATLETICO CAMPOBELLO C5

7-1

CITTA’ DI LEONFORTE 

NUOVA TRINACRIA GELA

11-3

VIRTUS GELA SOCCER

I CALATINI C5

1-6

SPORTING GELA

GEMINI SOCCER

6-4

 

CLASSIFICA

Squadre

Punti

G

V

N

P

Rf

Rs

Dr

Pen

ENNESE

48

18

16

0

2

82

36

46

 

CITTA’ DI LEONFORTE

42

18

13

3

2

89

38

51

 

ATHENA AG

34

18

11

1

6

92

61

31

 
SPORTING GELA

31

18

10

1

7

91

77

14

 

NISSA 5 SPIRITO LIBERO

30

18

10

0

8

81

74

7

 

ATLETICO CANICATTI’ 5

28

18

8

4

6

79

70

9

 

ARGYRIUM

26

18

8

2

8

109

89

20

 

GEMINI SOCCER

25

18

8

1

9

90

98

-8

 
NUOVA TRINACRIA GELA

23

18

7

2

9

77

91

-14

 
ATLETICO CAMPOBELLO C5 

23

18

7

2

9

71

80

-9

 
STUDENTESSA ARMERINA

17

18

4

5

9

65

92

-27

 

I CALATINI C5

17

18

5

2

11

77

109

-32

 

ATENEA FUTSAL AG

11

18

3

2

13

55

108

-53

 

VIRTUS GELA SOCCER

9

18

2

3

13

57

92

-35

 

 

 

PROSSIMO TURNO

 

NUOVA TRINACRIA GELA

ARGYRIUM

NISSA 5 SPIRITO LIBERO

ATENEA FUTSAL AG

GEMINI SOCCER

ATLETICO CANICATTI’ 5

ATLETICO CAMPOBELLO C5

CITTA’ DI LEONFORTE 

STUDENTESSA ARMERINA

ENNESE

I CALATINI C5

SPORTING GELA

ATHENA AG

VIRTUS GELA SOCCER

 

 

 

 

 

A cura di Sebastiano Caizza

Lascia un Commento

Articoli recenti