Le scuola di Ravanusa si rifanno il look

RAVANUSA – Scuole, impianti sportivi, organizzazione interna del personale. Sono queste le direttrici sulle quali sta lavorando l’amministrazione comunale di Ravanusa, guidata dal sindaco Carmelo D’Angelo. Ieri mattina, il sindaco assieme agli assessori Salvatore Pennica e Gianfilippo Lombardo, con il presidente del Consiglio comunale Vito Ciotta e con il consigliere Giancarlo La Greca, ha tenuto una conferenza stampa per illustrare i progetti che la sua amministrazione sta portando avanti per  la città. D’Angelo ha rivendicato in particolare l’impegno profuso dall’ufficio tecnico comunale per la redazione di progetti, poi finanziati, per le strutture scolastiche. “Da 20 anni a Ravanusa – ha detto D’Angelo – non si facevano interventi straordinari per le scuole. E la mia amministrazione, col supporto tecnico dell’ingegnere Sebastiano Alesci – è riuscita ad ottenere importanti finanziamenti”. Il sindaco si riferisce ai quasi 2 milioni e mezzo di euro che arriveranno per la manutenzione straordinaria delle scuole “Don Bosco” e “Galgani” che saranno completamente ammodernate. Per quanto riguarda gli impianti sportivi, il sindaco D’Angelo si è soffermato sullo stadio “Saraceno” che sarà sottoposto ad un intervento per la messa in opera del manto erboso, con un finanziamento da 700 mila euro ottenuto grazie al credito sportivo. Poi la pista di atletica che sarà attenzionata attraverso la partecipazione ad un bando nazionale che ha un budget di 100 milioni di euro. Per la piscina comunale invece è pronto un bando per il rifacimento dell’impianto energetico, mentre è tutto pronto per appaltare i lavori di realizzazione del secondo campetto di tennis. Tra le “rivendicazioni” del sindaco e della sua giunta anche l’inserimento nella tabella B del Patto per il Sud che porterà a Ravanusa un finanziamento di oltre 4 milioni di euro per l’eliminazione e la correzione del rischio idrogeologico nella zona a valle dell’abitato di Corso della Repubblica e nella zona est del paese. Infine D’Angelo si è soffermato sul rapporti tra maggioranza ed opposizione, sulla bocciatura del piano triennale delle opere pubbliche a fine dicembre, approvato poi nella seconda presentazione. “In questi anni – ha sostenuto il sindaco D’Angelo – non ho visto fare all’opposizione un atto propositivo. Anzi abbiamo assistito soltanto a sterili polemiche che potevano essere evitate, parlando di cose concrete”. Per quanto riguarda il municipio che si è rifatto il look grazie ad un finanziamento da un milione di euro, il sindaco ha annunciato che nelle prossime settimane gli uffici torneranno ad essere sistemati nella struttura di via Roma. Al pian terreno ci saranno i vigili urbani e gli uffici demografici, oltre al protocollo. Al primo piano gli affari generali e le rappresentante istituzionali. Al secondo piano l’area solidarietà sociale e finanziaria. Al terzo piano l’ufficio tecnico.

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti