Naro, si raccoglie il favino nei terreni confiscati

Naro, ore 8:15 Si è svolta ieri matina, a Naro, la mietitura e raccolta del favino sui terreni confiscati alla mafia e conferiti al Consorzio agrigentino per la legalità e lo sviluppo che li ha assegnati in via temporanea a Libera, Associazioni numeri e nomi contro le mafie. La confisca è frutto delle indagini patrimoniali avviate dal giudice Rosario Livatino, ucciso dalla mafia il 21 settembre 1990. La mietitura si è svolta alla presenza del Prefetto di Agrigento Francesca Ferrandino, del Presidente del Consorzio agrigentino per la legalità e sviluppo Maria Grazia Brandara e di Davide Pati dell’Ufficio di Presidenza di Libera.

Lascia un Commento

Articoli recenti