Non dovrà essere demolito l’immobile di Marina di Palma

Palma di Montechiaro, ore 9.38 Non dovrà essere abbattuto l’immobile di marina di Palma che il Comune aveva ordinato di radere al suolo in quanto abusivo. Il Comune aveva emesso un’ordinanza di demolizione il 17 ottobre scorso  nei confronti della proprietaria di un immobile che si trova nella zona balneare, sostenendo che alcune pertinenze ad esso adiacenti insistessero su suolo pubblico, ed in particolare su un suolo adibito a pubblica via. Pubblica via inesistente  secondo il Piano regolatore generale dello stesso Comune di Palma di Montechiaro. L’avvocato Carmela Puzzo ha sostenuto e dimostrato, in primo luogo, che non si tratta di suolo pubblico bensì di bene di proprietà privata ma soprattutto che secondo il Prg non si tratta area adibita a viabilità pubblica bensì di area edificabile. La proprietà del terreno sul quale insistono le opere ritenute erroneamente abusive dal Comune è dunque privata non pubblica. Il Comune nel giudizio cautelare non è stato in grado di dimostrare la natura pubblica dell’area e non ha ottemperato all’ordine istruttorio impartito dal Tar, che con l’ordinanza cautelare ha accolto la richiesta di sospensione cautelare dell’ordinanza di demolizione richiesta dall’avvocato Carmela Puzzo per conto della sua assistita.

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti