Palma, Pdl verso le elezioni

Palma di Montechiaro, ore 17.40 Pdl verso le elezioni a Palma. Alla conferenza programmatica del Partito ha partecipato anche, con i dirigenti provinciali, Angelo Alfano, papà del segretario nazionale Angelino Alfano. Una presenza questa con la quale si intende dimostrare la vicinanza di Alfano nella battaglia politica a cui il Pdl a Palma – come ha sottolineato il coordinatore locale Daniele Balistreri – intende partecipare «nell’esclusivo ruolo di protagonista». Con il prof. Angelo Alfano sono stati presenti il senatore Giuseppe Marinello, il deputato regionale Vincenzo Fontana e il vice coordinatore provinciale Angelo Collura. Il coordinatore cittadino Daniele Balistreri ha spiegato che «sono stati trattati i tanti problemi che attanagliano il paese e che, inoltre, l’obiettivo del Pdl sarà quello di fare conoscere e condividere con l’elettorato, in vista delle amministrative, il programma, sollecitando la comunità ad una straordinaria mobilitazione, affinché si possa trovare il coraggio di cambiare». Al termine della conferenza programmatica sono stati nominati il direttivo locale e i responsabili dei settori e dei dipartimenti, con il compito di «rappresentare nel migliore dei modi il partito, coinvolgendo simpatizzanti ed amici per costruire un Pdl aperto e pieno di dialettica». Il direttivo risulta composto da Salvatore Fiaccabrino (presidente), Daniele Balistreri (coordinatore), Salvatore Montalto (vice coordinatore), Calogero Gioacchino Meli, Carmelo Aserio, Gioacchino Sorintano, Giuseppe Bonsangue, Angelo Greco e Lillo Alletto. I settori sono stati affidati a Gioacchino Sorintano (organizzazione), Carmelo Aserio (enti locali), Angelo Bonsignore (giovani), Stefania Bordino (donne), Salvatore Lauricella (iniziative movimentesche), Filippo Spinelli (immagine e propaganda), Angelo Greco (elettorale). Dei dipartimenti sono stati nominati responsabili Filippo Scopelliti (territorio ed ambiente), Angelo Sapia (politiche sociali), Gaetano Gioacchino Cammalleri (lavoro), Angelo Contrino (artigianato), Giuseppe Bonsangue (agricoltura e commercio), Giovanni Scopelliti (sanità), Gioacchino Meli (lavori pubblici), Salvatore Vitanza (viabilità e centro storico), Giovanni Castronovo (internet e nuove tecnologie), Calogero Bonello (sport), Lillo Alletto (urbanistica), Filippa Saporito (pari opportunità) e Agata Vinci (attività culturali e turismo).