Panepinto: no alla chiusura della discarica

Canicattì, ore 20.00 “La chiusura della discarica di Siculiana creerebbe enormi problemi, anche di carattere igienico-sanitario, con conseguenze sui cittadini e sull’ambiente. Le ripercussioni sui comuni che oggi ne usufruiscono sarebbero pesantissime, per questo mi oppongo fermamente alla chiusura del sito e chiedo al prefetto di Agrigento di convocare urgentemente una riunione, anche alla presenza di un rappresentante della Regione, per definire le partite debitorie nei confronti della ditta Catanzaro che gestisce la discarica”. Lo dice Giovanni Panepinto, sindaco di Bivona e deputato regionale del PD, che sul “rischio-chiusura” della discarica di Siculiana (Ato Dedalo) ha scritto al presidente della Regione, al Prefetto di Agrigento, ai sindaci ed agli altri soggetti interessati. “Bisogna affrontare la vicenda con razionalità – prosegue Panepinto – e soprattutto bisogna dare il tempo al neo presidente Crocetta di avviare un lavoro di programmazione, ad iniziare dall’ambito dei rifiuti, senza essere pressato da un’emergenza al minuto”.

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti