Promozione: la Polisportiva Palma perde in casa, tre punti all’Aragona

PALMA DI MONTECHIARO – La polisportiva continua a non vincere. Il meccanismo si è inceppato e le squalifiche hanno influito pesantemente sulla squadra del presidente Lillo Amato. Il derby
della quarta giornata del campionato di Promozione, girone D, è andato quindi alla formazione ospite, ben messa in campo da mister Alessio Sferrazza, che conquista i tre punti grazie alla rete di Pierini, subentrato nel secondo tempo a Sorce. I rosanero palmesi sono ancora frastornati dall’estromissione, da parte della giustizia sportiva di giocatori di calibro, squalificati per 5 anni e per un anno. E si presentano con una formazione che ancora non ha trovato la giusta intesa. L’arbitro addirittura arriva da Frosinone. Gli assistenti dalla lontanissima Barcellona Pozzo di Gotto. Eppure le occasioni fioccano ma non si trova lo specchio della porta. Dall’altra parte, l’Aragona si presenta con 4 juniores, che sostituiscono gli squalificati Ribaudo e Spoto, gli infortunati Ciulla, Costantino e De Marco, con Capraro che ancora non ha smaltito la botta ed è stato utilizzato dal mister solo per 15 minuti. Ha esorditi Carmelo Graceffa, giovane classe ’99, prodotto del vivaio aragonese. E gli ospiti hanno chiuso la gara con ben 6 juniores in campo. Andiamo alla gara: primo tempo equilibrato, con la Polisportiva in avanti, alla ricerca del goal. Ci provano con Gallo, al 22’ ma la sua conclusione non centra la porta. Poi con Marrella, al 28’ e con Lauricella al 36’. Nulla da fare. Al 41’ gli ospiti reclamano per un fallo di mano, a loro dire nettissimo, in area palmese da parte di Minio. Per il direttore di gara, il signor Ivan Catallo della sezione di Frosinone, non è calcio di rigore. E si va avanti.  Poi, qualche minuto prima della fine delle ostilità ci prova Lapi, con il suo tiro che sfiora la traversa. Nel secondo tempo l’occasione migliore per i palmesi di mister Alotto. Sono passati appena due minuti e Lo Sardo divora una rete praticamente fatta, a due passi dal portiere, solo ed indisturbato, nell’area piccola, si fa ipnotizzare da Arcati e spara alto. Con il rammarico di tutto l’ambiente sportivo locale e della panchina. Al 26’ l’episodio che permette all’Aragona di portare a casa i tre punti: con il Palma in avanti alla ricerca disperata del goal, Salemi imposta l’azione, imbecca Scarpinato che a sua volta libera Pierini, la difesa palmese si alza male e Pierini si trova solo davanti ad un incolpevole Savaia che non può farci nulla sul tiro preciso di destro del giocatore aragonese. Nel finale, da segnalare solo la punizione di Mattina  che si infrange sulla barriera.

IL TABELLINO

Pol Palma 0

Aragona   1

Polisportiva Palma: Savaia, Ciulla, Minio, Morello, Petrucci (19’ st Rapisarda), Vitello, Donato, Lauricella (35’ st Mattina), Lo Sardo, Gallo, Marrella. Allenatore Pietro Alotto.

Aragona: Arcati, Faija (30’ st Capraro), Messineo, Sorce (21’ st Pierini), Gaziano, Lapi, Salemi, Castaldo, Bartolotta, Spina, Scarpinato (37’ st Graceffa). Allenatore Alessio Sferrazza.

Arbitro: Ivan Catallo di Frosinone, assistenti Alessandro Alizzi e Lorenzo Chillemi entrambi di Barcellona Pozzo di Gotto.

Rete: 27’ st Pierini.

Lascia un Commento

Articoli recenti