Proseguirà le sue attività il Centro diurno per minori disabili di Delia grazie al sostegno economico del Comune

 

  Delia, ore 15.50 Comune di Delia ha concesso un sostegno economico al centro diurno per minori disabili per garantire la prosecuzione del servizio. Sono stati i genitori degli utenti disabili del centro a richiederne la prosecuzione avendo ricevuto da parte della Società cooperativa sociale Agape la manifestazione della piena disponibilità a garantire la continuità del servizio. La Società cooperativa “Agape” ha da parte sua attivato diverse iniziative per la raccolta dei fondi necessari alla continuità delle attività, tra i quali la stampa e la vendita di un calendario dei disabili con alcuni giocatori del Catania Calcio di serie A e il Galà della solidarietà svoltosi il 12 dicembre scorso.“Il centro diurno per disabili – ha detto il vice sindaco e assessore ai servizi sociali, Niccolò Milano – ha supplito ad una carenza sociale, dando delle risposte ai bisogni e alle necessità delle persone disabili affetti da diverse tipologie di handicap più o meno gravi e alle loro famiglie con una attività di assistenza e attraverso momenti di animazione ed aggregazione “. La finalità del Centro sono quelle di migliorare la qualità di vita delle persone disabili e delle proprie famiglie riducendo i rischi di isolamento e disadattamento sociale e di promuoverne la socializzazione e l’integrazione sociale, con diverse e articolate attività: da quelle socializzanti e ludico-ricreative ai laboratori artistico-espressivi (laboratori musicali, di espressione corporea, grafico-pittorici e artigianali); laboratori teatrali, per dare la possibilità di sviluppare una propria espressività, favorire una maggior autostima, cura di sé e autonomia, nei quali saranno coinvolti i soggetti portatori di handicap. E poi laboratori di fisioterapia, con sedute di fisioterapia a cadenza settimanale che avranno l’obiettivo di migliorare e massimizzare la qualità della vita. Sono previste attività esterne al Centro (gite, visite guidate e gemellaggi) ed inoltre un centro di ascolto rivolto agli utenti e alle loro famiglie; le finalità e gli obiettivi saranno: ascolto, orientamento, accompagnamento e presa in carico dell’utente).“Ritengo – ha continuato il vice sindaco Niccolò Milano – che si debba riconoscere la valenza sociale del Centro, merito soprattutto dell’impegno dei suoi operatori che con il loro lavoro e la loro sensibilità umana e professionale hanno fatto sì che la struttura sia diventata un punto di riferimento per i disabili e le famiglie di Delia. Grazie al Centro i nostri concittadini disabili possono usufruire di spazi di socializzazione a loro dedicati dove condividere momenti di amicizia, rapporti affettivi, esperienze e problemi”.