Ravanusa calcio: l’intervista al presidente Dino Farruggio

dino farruggio presidente ravanusa calcioRavanusa, ore 17.38 Sicuramente anche per l’inizio di questa stagione la nostra società parte con tanto entusiasmo, e del bel gruppo che abbiamo creato. Forti anche dell’ affetto e della vicinanza dei nostri tifosi e sostenitori. Siamo una squadra giovane, unita ed anche ambiziosa, consapevole dei nostri limiti ma anche delle nostre potenzialità. RAVANUSA è da 30 anni che gioca a calcio. Per me è un onore/onere rappresentare il RAVANUSA CALCIO. Proprio nella nostra denominazione è presente la scritta RAVANUSA proprio per tributare una lunga e gloriosa storia calcistica locale, fatta di tante promozioni. E’ bello quando la gente mi ferma nelle vie del paese e mi chiede : quando comincia il campionato? Vuol dire che nei RAVANUSANI c’è sempre voglia di calcio ed passione per la nostra squadra.
L’anno scorso vi siete distinti per aver fatto giocare molti ragazzi di RAVANUSA, il gruppo e’ sembrato molto coeso e partecipe, continuerete su questa linea anche quest’anno ?
La domanda è molto pertinente e la ringrazio per averla formulata. Come accennavo abbiamo fatto del gruppo la nostra forza, tutti necessari e nessuno indispensabile. Tutti ragazzi che amano lo sport e lo vivono da protagonisti dentro e fuori dal campo. Chi ha giocato con noi si è sempre trovato bene, e spesso chi è andato via è poi ritornato con noi, questo a riprova che l’ambiente del RAVANUSA è stato ed è sano. Società, calciatori, tifosi, tutti insieme vogliamo condividere insieme la passione per questo popolare ed affascinante sport. E’ verissimo che lo scorso anno hanno giocato tutti coloro che hanno partecipato, e con spirito di sacrificio in allenamento hanno dimostrato di tenere molto ai colori bianco rosso. Noi, come società confermiamo in pieno questa linea., che porteremo avanti per tutto il campionato.
Quali sono i vostri obbiettivi per la stagione che va’ ad iniziare ?
Dopo aver creato una nuova squadra lo scorso anno, devo dire che sono soddisfatto di quello che è stato fatto. Ripeto, il primo obiettivo è stato centrato, cioè quello di costruire un gruppo unito, merito dei calciatori e della società tutta. Vuol dire che siamo riusciti a trasmettere ai calciatori esempi di correttezza e rispetto dell’avversario, valore indispensabili nello sport come nel sociale. La squadra poi è stata unita anche dopo la fine del campionato.
Gli obiettivi per la prossima stagione sono di consolidare il gruppo che abbiamo, e sicuramente di migliorarci dal punto di vista dei risultati. Convinti che lo scorso anno è stato da insegnamento per tutti. Si riparte dai giovani, da quello che si è costruito nella passata stagione per fare bene quest’anno. Il gruppo esistente e l’ingresso di nuovi calciatori di qualità ed esperienza, secondo me, farà si che il RAVANUSA possa disputare un campionato da protagonista. Vedo grande voglia e grande entusiasmo., i calciatori e noi tutti non vediamo l’ora di organizzare. Vogliamo dimostrare a noi stessi, ai RAVANUSANI ed agli amici delle squadra che affronteremo, che RAVANUSA C’è e sarà dura da battere. Rispettiamo i nostri avversari ma siamo convinti di poter fare bene. Vogliamo far ritornare il nostro stadio un fortino.
Il paese in termini di partecipazione come stà rispondendo ?
Per quanto riguarda la partecipazione il paese sta rispondendo bene , fino ad ora. Chiediamo però uno sforzo da parte di tutti. Un sostegno economico ognuno nelle proprie possibilità. Siamo una piccola associazione e viviamo proprio grazie al sostegno degli sponsor, che approfitto per ringraziare. Spero che anche quest’anno ci diamo tutti una mano. Mi riferisco alle attività commerciali locali e degli amici RAVANUSANI che sono emigrati, a tutte le persone che danno il loro spontaneo contributo, ai sostenitori ed ai tifosi tutti. Noi siamo convinti che la nostra squadra sia un motivo di orgoglio per noi tutti RAVANUSANI, e rappresentarla in tutta la provincia per noi è un grande onore. Vorremmo avvicinare più persone possibili al campo sportivo, per condividere una sana passione e per dare un’opportunità ai nostri ragazzi. Un contributo economico lo chiediamo anche alla luce delle maggiori spese che questa’ anno dovremmo affrontare, chiediamo perciò il sostegno da parte di tutti. Amiamo il calcio senza interessi economici, ma vissuto come pura e semplice passione, per lo spirito di condividere una passione e trovarsi tutti insieme al campo sportivo la domenica. Per me è una vibrante emozione gridare dopo un gol del RAVANUSA e gridare con gli amici FORZA RAGAZZI!

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti