Ravanusa, Condannati e scarcerati i 6 romeni trovati con 500 kg di rame

Ravanusa, ore 15:24 Arrestati, condannati ad 8 mesi e 10 giorni di carcere e poi scarcerati. In manette erano finiti: Romeo Raducan, 29 anni, Costantin Nistor, di 23 anni, il fratello Ionut Nistor di 25 anni, ed ancora Catalin Feraru, 23 anni, Ciprian Stoican 28 anni ed il fratello Ionut Gelo Stoican di 25 anni. I carabinieri di Palma di Montechiaro e Ravanusa, durante un apposito servizio di prevenzione e controllo del territorio svolto anche nel Comune di Campobello di Licata e Camastra li avevano arrestati con l’accusa di furto di rame. I militari della stazione di Palma in collaborazione con una pattuglia di militari della stazione di Ravanusa, sulla statale 126, in prossimità del comune di Camastra, hanno fermato e controllato su due autovetture di grossa cilindrata i sei cittadini rumeni a bordo, tutti domiciliati a Palma, sorpresi mentre stavano trasportando 500 chilogrammi di fili in rame. Dalle indagini svolte è stato accertato che il materiale era stato rubato, poco prima, in contrada Tintoria a Ravanusa, in una cabina di proprietà dell’Enel. Gli arrestati sono stati prima trattenuti presso le camere di sicurezza della stazione carabinieri di Palma di Montechiaro, poi processati per direttissima presso il tribunale di Agrigento e subito dopo, immediatamente scarcerati.

[nggallery id=109]

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti