Ravanusa, condannato Giuseppe Mentegna

Ravanusa ore 10:53 Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Valerio D’Andraia, ha condannato Giuseppe Gioacchino Mantegna, 31 anni, di Ravanusa, a 5 anni e 8 mesi di reclusione. L’imputato è stato ritenuto responsabile del reato di estorsione ai danni di un medico del suo paese. Mantegna avrebbe preso di mira il professionista minacciandolo di morte nel tentativo di farsi consegnare 25.000 euro. Ma la vittima, dopo avergli consegnato i soldi, denunciò tutto ai carabinieri. Per questi fatti Mantegna è stato arrestato nell’aprile scorso. Il processo, su richiesta della difesa, è stato celebrato con il rito abbreviato.