Ravanusa, D’Auria chiede le dimissioni del segretario del Pd Rago

giovanni d'auria ravanusaRavanusa, 17 gennaio 2015 ore 11:14 – “Il Partito democratico è spaccato in due sul sostegno al sindaco Carmelo D’Angelo”. Questa dichiarazione, fatta dal segretario del Pd di Ravanusa, Vittorio Rago, non è piaciuta ad alcuni esponenti del partito, che hanno chiesto le sue dimissioni. A sostenere la tesi delle dimissioni di Rago è il componente del direttivo, Giovanni D’Auria . “Aver dichiarato pubblicamente – spiega D’Auria – che il Pd è diviso perché alcuni sostengono il sindaco e “loro no” è un atto di irresponsabilità politica che la dice lunga sulla sua preparazione a ricoprire un ruolo così delicato come il suo. In effetti non si è mai sentito un segretario di partito ma di parte. E’ stato indicato dall’onorevole Lauricella non per il suo bagaglio politico ma semplicemente perché era l’unico che rispondeva alle sue telefonate e correva”. D’Auria inoltre chiede a Rago le dimissioni anche perché è da più di un anno “che non convoca il direttivo e si adopera per nominare i componenti del direttivo con un elenco di nomi già dettato da altre vecchie conoscenze di quello che fu il rispettoso Partito socialista italiano”. Rago, interpellato non ha voluto replicare alle dichiarazioni di D’Auria.