Ravanusa, Lina Iacona: una donna vice sindaco. Si è dimesso Angelo Monterosso

Ravanusa, ore 19.05 Il sindaco Armando Savarino con provvedimenti Sindacali n°9 e 10 del 30/01/2013 ha nominato Assessore Comunale con delega di Vice Sindaco l’Ins. Lina Iacona a cui ha conferito le deleghe di Affari Generali e Personale – Sviluppo Economico – Agricoltura – Foreste – Viabilità Rurale – Commercio – Asi Zona Industriale – Servizi Demografici – Formazione Professionale e Cultura. Lina Iacona è stata eletta nel 2007 nella lista “Donne al Centro” fortemente voluta dal sottoscritto e forse l’unica lista in Italia composta da sole donne, risultando la I° eletta è di cui ha ricoperto la carica di capogruppo consiliare. Nel 2008 è stata rieletta con la lista “Ravanusa nel Cuore” ricoprendo l’incarico di capogruppo fino alla nomina di Assessore Comunale. L’Assessore Iacona subentra al dimissionario Avv. Angelo Monterosso che ha rimesso l’incarico nelle mie mani a seguito dell’approvazione da parte dell’Assemblea Regionale della legge regionale n.6/2011 e chiarito dalla circolare n°2/2012 e anche per sopravvenute esigenze personali. Ringrazio il Vice Sindaco uscente Angelo Monterosso per la sua fattiva, leale e intelligente collaborazione e la lo stile e la signorilità con cui si è dimesso dall’incarico, evitandomi scelte dolorose che avrebbero procurato spiacevoli reazioni. Auguro alla subentrante Lina Iacona altrettante capacità e impegno, certo che il legame umano che mi lega a lei e tutta la sua famiglia sarà certamente propedeutico ad una sicura e leale intensa rappresentatività nelle funzioni di vicario del Sindaco.

L’INTERVENTO DEL NUOVO VICE SINDACO

A seguito della normativa vigente approvata dal’Assemblea Regionale che impone alle Amministrazioni Locali, oltre la riduzione del numero di Assessori, di prevedere in Giunta la componente femminile, il Sindaco mesi fa, ha chiesto la mia collaborazione.

Le mie perplessità sono state tante, soprattutto legate alla scadenza del mandato amministrativo.

Motivo per cui, ho riflettuto, con serenità, e dopo varie, insistenti sollecitazioni, da parte del Sindaco, a cui mi lega anche rapporti di amicizia, stima e familiarità, ho deciso di accettare tale incarico, con l’auspicio di portare a termine alcune iniziative intraprese dal mio predecessore Avv. Angelo Monterosso, a cui va tutta la mia stima personale.

Nonostante sia breve il lasso di tempo che ci avvicina alla scadenza amministrativa, voglio intraprendere e portare avanti alcune iniziative mirate, per il bene della nostra collettività che in particolare riguardano il mio Assessorato.

Inoltre, voglio rivolgere un ringraziamento a tutti i Consiglieri Comunali, che in questi anni hanno dimostrato rispetto  e affetto nei mie confronti, quale unica donna in Consiglio Comunale.

Concludo nel ribadire che lo spirito del legislatore in materia di quota rosa, nasce dalla scarsa presenza femminile, in Italia sulla scena politica, rispetto e in confronto agli altri Paesi dell’Unione Europea.

Mi auguro personalmente che a partire dalle prossime competizioni elettorali ci sia una maggiore partecipazione alla vita politica da parte della donne.

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti