Ravanusa, Torna la festa di San Giuseppe ed è stato un successo

comitato amici di san giuseppe ravanusaRavanusa, ore 17:40 – Torna la tradizione della festa di San Giuseppe a Ravanusa. Con la nomina del nuovo rettore, don Girolamo Capobianco e con la collaborazione del Comitato gli “Amici di San Giuseppe” diretto da Mario Cosentino, è stato possibile realizzare la festa in onore al Santo Patriarca che è durata dieci giorni. “Sono stati giorni vissuti nella preghiera, nella devozione e nella grazia – spiega Mario Cosentino in una nota – per onorare il Santo Patriarca tanto amato dalla comunità ravanusana. Questa festa ha origini antichissime e si conserva ancora con tutto il suo fascino anche nei momenti di crisi. Ci tengo a ringraziare don Girolamo Capobianco per la fiducia che mi ha dato nella realizzazione”. Il comitato gli “Amici di San Giuseppe” ha reso noto che sono stati raccolti circa 8.000 euro e sono stati spesi 5.350 con una raccolta di alimenti di prima necessità di 2.300 chilogrammi destinate a 65 famiglie bisognose di Ravanusa. A caratterizzare quest’anno la festa sono state le “tavuliddre” degli altarini dedicati al Santo che erano poste lungo il percorso della processione. Come da tradizione anche quest’anno diverse famiglie, associazioni di volontariato e scuole hanno preparato la “Tavola” di San Giuseppe. Alla “Tavola” sono stati affiancati i personaggi della Sacra Famiglia impegnati nella rappresentazione della Fuga in Egitto.

I Commenti sono chiusi

Articoli recenti