Si avvia alla conclusione la festa di San Calogero di Naro

Naro, ore 8:30 Ultimi giorni di festa, a Naro, per San Calogero, Patrono e Protettore della città.

Sinora, ci sono stati gli spettacoli musicali dei gruppi locali gli Alcolica (15 giugno), I Trazzarea (17 giugno) e il trio Rossella, Filippo ed Antonio (21 giugno). Inoltre, la banda Santa Cecilia, diretta dal maestro Franco Malluzzo, ha allietato la città con concerti e giri per le vie cittadine, illuminate artisticamente, dopo aver introdotto i maestosi giochi pirotecnici della vigilia di San Calò. Ci sono stati anche la mostra e la sfilata di auto d’epoca, le degustazioni di maccheroni e di ricotta e persino una gimkana. Per non parlare, infine, del cabaret con Toti e Totino, dello show con Carlo Kaneba e le sue ballerine e del concerto di Paolo Meneguzzi, presentato da Gabriella Omodei e Salvo La Rosa.

Adesso sarà invece la volta sia del Coro Polifonico Canticum Novum, diretto da Sandro Caruana, che terrà un concerto serale venerdì 24 giugno sia de Il Gruppetto di Zelig che si esibirà nella piazza dedicata al Santo Nero, sabato 25 giugno. Proprio questa giornata coincide con l’ottava della Festa di San Calò che ricade il 18 giugno e -come vuole la tradizione- l’ottava è il giorno di chiusura della Festa. E quale migliore chiusura poteva esserci se non quella di allietare il pubblico con Emanuela D’Antoni, Giorgia Lo Grasso, Giuseppe Sorgi e Rosario Terranova che costituiscono Il Gruppetto, noto per le esilaranti esibizioni de La famiglia Lo Cicero sui palchi di Zelig e del Maurizio Costanzo, oltre che per le loro tournee teatrali in giro per tutta Italia?

Il Gruppetto sarà preceduto da un breve spettacolo musicale di due gruppi locali I Furnuscia ed I Quizas e sarà intervallato dal sorteggio di una utilitaria tra tutti coloro i quali hanno acquistato i biglietti della lotteria intitolata al Patrono della città.

Ma l’ottava è attesa anche dai devoti e dai fedeli per la Processione del Santo che interesserà le principali vie del centro per poi sfociare nella piazza del Santuario ove sarà celebrata la messa all’aperto con cui tradizionalmente si chiudono i festeggiamenti religiosi.

DICHIARAZIONE DEL SINDACO:

“Ormai aspettiamo tutti l’Ottava che segnerà la chiusura dei festeggiamenti di quest’anno che hanno fatto registrare presenze di gran lunga superiore rispetto a quelle degli anni precedenti: soprattutto in occasione della solenne processione di fedeli e pellegrini (molti dei quali giunti, anche a piedi scalzi, dai centri vicini dell’agrigentino e del nisseno) che giorno 18 mattina hanno tirato le corde per trainare la straula con la statua del Santo Nero; ma anche in occasione dello spettacolo con Toti e Totino e di quello con Gabriella Omodei, Salvo La Rosa, Carlo Kaneba e Paolo Meneguzzi.

Sono davvero contento perché la Festa è stata anche l’occasione per far conoscere meglio Naro e far visitare i suoi monumenti e soprattutto le Mostre Permanenti dell’Abito antico, dell’Arte Grafica e del Libro Antico che in questi giorni hanno registrato un vertiginoso aumento di visite che ci ha imposto l’allargamento degli orari di apertura e, in qualche caso, anche il potenziamento delle unità di personale addette”.

Il sindaco

(Pippo Morello)

[nggallery id=93]

Lascia un Commento

Articoli recenti